Skip to main content

Europa League: Fiorentina-Guingamp (stasera, ore 21,05, diretta tv): alla ricerca della prima vittoria che conta

Aquilani pensa al Guingamp e al rinnovo
Aquilani pensa al Guingamp e al rinnovo del contratto

FIRENZE. Non sarà la Champions League e non c’è neppure l’attesa dello scorso anno quando la Fiorentina tornava in Europa dopo diverse stagioni di assenza, ma l’Europa conserva comunque il suo fascino e la sfida di stasera contro il Guingamp (ore 21,05, diretta su Mediaset Premium, previsti circa 20.000 spettatori al Franchi) presenta comunque diversi motivi di interesse.

MONTELLA. Fosse solo perché l’inizio di campionato non all’altezza delle aspettative ha fatto finire Vincenzo Montella nel mirino della critica, lui che non ci è certo abituato da quando è a Firenze. «Quando si firma un contratto – esordisce l’allenatore – si sa che ci sono momenti belli e momenti brutti, mi preme soltanto ribadire che contro il Genoa si è giocato bene e quindi il solco è giusto. A volte mi sembra di scorgere che si è perso un po’ la testa, ma è solo perché ci si è montata. Ma ai giocatori non è affatto successo. Per quanto mi riguarda è importante non perdere l’equilibrio e ci sto riuscendo benissimo».

PRETATTICA. Parole forti, ma pensare a un Montella nervoso sarebbe un errore: il tecnico viola scherza com’è suo costume nelle conferenze stampa internazionali con i traduttori e dispensa buon umore. Su un punto, però, è irremovibile. Nessun vantaggio al Guingamp («non sottovalutiamola perché sono una squadra veloce e dinamica») dal punto di vista della formazione. Inutile chiedergli di Gomez, Tatarasanu o degli altri nuovi in odore di esordio, la risposta è sempre la solita: «Domani vedremo». Unica concessione, questa frase: «Ci saranno cambi ma non stravolgimenti perché a me non piace rivoltare completamente la squadra, in nessun reparto».

EUROPA. Oltre al portiere romeno, i vari Richards, Badelj, Pasqual e Ilicic restano comunque favoriti per trovare una maglia da titolare, ma certezze non ce ne sono. Anche se per l’attacco, Gomez e Cuadrado dovrebbero essere regolarmente in campo dal primo minuto. Per iniziare una cavalcata che nella testa dei dirigenti viola dovrebbe portare alla finale di Varsavia. «Abbiamo imparato tanto dalla scorsa stagione. Quest’anno vogliamo andare avanti come ci ha chiesto la società ed esportare il nome della Fiorentina in Europa oltre che in Italia. Però è importante pensare un passo alla volta: in primis è doveroso passare il turno. So bene comunque che vincendo l’Europa League, anche un sesto posto in campionato non sarebbe un fallimento».

CHAMPIONS. Già, perché da quest’anno chi vince questa competizione va direttamente in Champions al di là del piazzamento nel proprio torneo. Alberto Aquilani – anche lui presente in sala stampa – giura però che nella testa dei calciatori questo è un aspetto secondario. «Sarà anche uno stimolo in più ma a me – obietta –  interessa questo torneo per vincere la Coppa in sé e alzare un trofeo».

CONTRATTO. Europa League a parte, Aquilani ha parlato anche dell’argomento caldo che lo riguarda maggiormente: il rinnovo del contratto in scadenza a giugno. «Se n’è parlato anche troppo: ad oggi non c’è stato un incontro ufficiale per il rinnovo. La società sa qual è la mia posizione: quando sarà il mio momento parlerò con loro e comunque io darò sempre la massima disponibilità per potere restare in viola».

GUINGAMP. Infine, qualche eco delle parole ufficiali del tecnico (Gourvennec) e due giocatori (Pied e Mathis) del Guingamp: tutti hanno sottolineato il grande divario che sulla carta esiste tra le due formazioni e che si tratta di un match da Davide contro Golia. Di sicuro, però, i transalpini – che dovrebbe schierarsi con una sorta di 4-5-1) domani sera proveranno a fare lo scherzetto a un Montella che già non può più permettersi altri passi falsi.

Aquilani, Fiorentina, Guingamp, Montella


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741