Tre magrebini a bordo di un'auto bianca

Firenze: compiono tre rapine in pochi minuti nella mattina di Santo Stefano. Arrestati

di Rebecca Romoli - - Cronaca

La refurtiva recuperata dalla Polizia nello stabile abbandonato di via Bausi

La refurtiva recuperata dalla Polizia nello stabile abbandonato di via Bausi

FIRENZE – Arrestati tre rapinatori che durante il giorno di Santo Stefano avevano messo a segno nel giro di pochi minuti 3 colpi. L’arresto effettuato dalla Polizia è avvenuto in uno stabile di via Bausi (nella zona della stazione Leopolda) che i malviventi avevano eletto a proprio rifugio. Secondo i primi accertamenti la banda aveva colpito anche la sera di Natale. Si tratta di tre cittadini magrebini – un marocchino di 38 anni, un algerino di 31 e un tunisino di 28 – che ora si trovano a Sollicciano in stato di fermo per rispondere dei reati in concorso di rapina aggravata continuata e ricettazione.

Nella mattina del 26, pochi minuti prima delle 7,00 è arrivata la prima chiamata al 113. Una signora aveva subito un tentativo di rapina in Via dei Bardi da parte di tre uomini, che l’avevo avvicinata in strada a bordo di una macchina bianca per provare a strapparle la borsa. Subito le volanti si sono precipitate a soccorrere la vittima che per fortuna non ha riportato lesioni.

Sono passati solo pochi minuti che un’altra chiamata arriva al 113, questa volta in via Leopardi. Una fiorentina di 46 anni trascinata a terra dai suoi aggressori fuggiti sempre con un auto bianca.

La terza chiamata stata alle 7,15 in via Ponte alle Mosse dove una ragazza di 28 anni è stata buttatta a terra violentemente da un cittadino straniero che le ha strappato la borsa ed è scappato su una vettura con i complici. La giovane donna è riuscita a prendere la targa del veicolo, un BMW bianca, e gli agenti della Polizia ha fatto inziato le ricerche, circondato la zona e tagliato la via di fuga alla banda.

Nel giro di poco la vettura è stata individuata in sosta tra via Paisiello e via Mercadante, con il cofano ancora caldo. Mentre le ricerche proseguivano gli agenti hanno visto tre uomini che stavano correndo verso l’edificio abbandonato di via Bausi. All’interno del covo è stato ritrovta gran parte della refurtiva oltre a una secondo auto rubata un Hunday Coupè di cui era stato denunciato il furto prima di Natale ed un telefono cellulare grazie al quale gli agenti sono risaliti ad una quarta vittima, una signora di 74 anni rapinata con le stesse modalità in Via Giovan Battista Vico.

 

Tag:, ,

Rebecca Romoli

Giornalista
[email protected]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: