Skip to main content

Firenze, turismo boom: nel 2014 spesi dai visitatori oltre 2 miliardi di euro

Turisti in piazza Duomo, di fronte al Battistero
Turisti in piazza Duomo, di fronte al Battistero

FIRENZE – Anno record, il 2014, per il turismo a Firenze e provincia. Secondo i dati della Città metropolitana, sono stati quasi 13 milioni, con una crescita del 3,5% sul 2013, i pernottamenti turistici nell’area fiorentina. A Firenze città, in particolare, nel 2014 i pernottamenti dei turisti hanno superato quota 8,5 milioni, pari a un +4,7%. Stando ai dati di Banca d’Italia, inoltre, nei primi 8 mesi del 2014, «la spesa dei viaggiatori stranieri che hanno visitato il territorio provinciale è aumentata del +4,8% superando i 2 miliardi di euro». Ed è cresciuta la spesa pro capite giornaliera del turista medio: da 111,8 euro a 124,7 euro. Mentre la spesa pro capite per i viaggi è passata da 473,1 a 494,9 euro.

PIU’ NOTTI – In totale, fra città e paesi della provincia, nel 2014 si sono avute 12.994.000 presenze turistiche, con 4.794.000 arrivi, per una permanenza media di 2,7 notti a persona. Forte la crescita sia degli arrivi (+140 mila unità pari al +3,0%) sia delle presenze (+428 mila pernottamenti pari al +3,4%) sul territorio metropolitano grazie alla domanda straniera ma anche a un buon risultato della domanda italiana.

PRIMI GLI STATUNITENSI – Fra le nazionalità spicca il dato dei turisti statunitensi che vedono crescere ancora i flussi del +1,7%, confermandosi il primo mercato estero di riferimento. Sempre molto interessanti i risultati dei flussi turistici provenienti dalla Cina – con una crescita del +16,6% – , dalla Francia con un aumento del +5% e dal Regno Unito che registrano una crescita di oltre 8 punti in percentuale.

BOOM EXTRALBERGHIERO – Anche a Firenze città sono sempre gli stranieri a trainare il settore turistico: ormai hanno raggiunto con oltre 6,5 milioni di pernottamenti, il 75% del totale, ed in particolare il mercato americano. In aumento anche i francesi e gli inglesi. Buono anche il recupero di turisti spagnoli e continua la crescita di flussi di turisti cinesi con un incremento del 12% rispetto al 2013. Come struttura ricettiva è il settore extralberghiero che registra la maggiore crescita in valori percentuali (+7,3%, pari a circa 130.000 presenze) anche se le strutture alberghiere a 3, 4 e 5 stele registrano buoni risultati (+4,0% pari a 259.000 pernottamenti).

Firenze, Turismo


Domenico Coviello

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741