Skip to main content

Neve: Firenze assediata dai Tir fermi fuori dall’autostrada. Sull’Appennino circolano solo le auto. Meteo: previsioni in peggioramento

L'Autosole nel tratto appenninico, alle 12,30 di oggi giovedì 5 febbraio
L’Autosole nel tratto appenninico, alle 12,30 di oggi giovedì 5 febbraio

FIRENZE – Un pezzo di Toscana – fra Arezzo, Firenze, Prato, Empoli e Pisa – è assediata dai Tir fermati all’imboco dei caselli dell’autostrada. L’A/1 Firenze-Bologna è interdetta ai mezzi pesanti per la neve che continua a cadere sul valico dell’Appennino. La polizia stradale sta fermando tutti gli autotreni al di sopra delle 7 tonnellate e mezzo. Via libera invece per le automobili, che devono avere rigorosamente gomme da neve o catene a bordo. Che vanno montate nelle aree di sosta o nei piazzali degli autogrill.

Questa situazione, che sta provocando notevoli disagi alla stessa città di Firenze, con i viali di circonvallazione intasati dai camion che stanno cercando improbabili vie di fuga sulla vaibilità ordinaria, potrebbe durare qualche giorno. Perché le previsioni del tempo indicano un progressivo peggioramento. Con altre abbondanti nevicate sull’Appennino. Autostrade per l’Italia e polizia stradale  stanno attuando l’esperimento di parziale rilascio del traffico pesante: facendo partire un Tir al minuto quando le condizioni lo consentono. Ma

Le code si allungano. Al  momento abbiamo questo quadro: code fino a 11 km si sono formate in Autostrada del Sole tra Arezzo e il casello di Incisa-Reggello in direzione nord. Altri 4 km sono segnalati tra i caselli di Firenze Scandicci e Firenze Nord. Ripercussioni anche sull’A11: 4 i km di coda segnalati tra

Prato Est e il bivio per l’A1, 6 lungo la superstrada Firenze-Pisa-Livorno, tra Santa Croce sull’Arno (Pisa) ed Empoli. La protezione civile è pronta a intervenire per soccorrere camionisti e automobilisti eventualmente bloccati in autostrada, ma per ora non vengono segnalate situazioni di difficoltà. Nel senso che il traffico leggero, in Appennino, sta scorrendo.

La neve è un problema ricorrente sull’A/1 nel tratto Firenze-Bologna. Un problema che potrà essere superato quando sarà inaugurata la Variante di valico, attesa da oltre 30 anni. La variante di valico corre per lunghi tratti in galleria ed è situata a una quota più bassa di circa 220 metri rispetto al valico attuale (che è a 726 metri sul livello del mare).  Il presidente del consiglio, Matteo Renzi, ha annunciato che l’inaugurazione avverrà entro il 2015. Automoilisti e camionisti stanno aspettando. Ma con loro anche i fiorentini, assediati ora dai mezzi pesanti costretti a invadere i viali di Firenze.

Ultim’ora

E’ ripreso nel pomeriggio il transito dei mezzi pesanti in A1, dopo che da stamani nel tratto

appenninico era in vigore il divieto temporaneo di circolazione a causa delle abbondanti nevicate. Il transito, spiega la Polstrada, è ripreso poco prima delle 15, ma dalle 17 dovrebbe scattare un altro divieto temporaneo per i mezzi pesanti.

 

Appennino tosco-emiliano, Autostrada del Sole, Firenze


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741