Skip to main content

Maltempo, mezza Toscana sotto la neve: Siena imbiancata, caos treni e disagi in autostrada

Siena sotto la neve venerdì 6 febbraio 2015
Siena sotto la neve venerdì 6 febbraio 2015

SIENA – Da questa mattina, 6 febbraio, la neve imbianca Siena. La città del Palio è completamente innevata così come diverse zone della provincia, come la Val d’Orcia e la Val di Merse, ma anche la zona del Monte Amiata. A Siena le scuole sono aperte ma sono dovuti entrare subito in funzione i mezzi spargisale. Secondo la polizia stradale i raccordi Siena-Firenze, Siena-Grosseto e Siena-Bettolle sono tutti percorribili con catene o gomme termiche, sebbene stia nevicando. Non sono mancati diversi interventi dei vigili del fuoco per rimuovere veicoli dalle strade, alberi caduti e rami pericolanti.

Scuole chiuse, invece, in tutti i Comuni dell’alta Val di Cecina e in quello di Lajatico. Volterra, l’alta Val di Cecina e l’alta Valdera, in provincia di Pisa, si sono svegliate sotto un’abbondante nevicata. In tutte queste zone si registrano disagi alla viabilità, tanto che la Protezione civile locale sconsiglia chiunque a mettersi in viaggio se non è strettamente necessario. I vigili del fuoco del distaccamento di Saline di Volterra sono intervenuti, nella zona di Prato d’Era, per rimuovere un albero caduto sulla strada a Roncolla. Mezzi sgombraneve e spargisale sono al lavoro su tutte le strade del comprensorio.

Neve anche in provincia di Arezzo dove il Comune di Cortona ha disposto la chiusura delle scuole, non senza polemiche: l’ordinanza è stata emessa quando gli scuolabus erano già carichi di bambini che stavano andando a scuola. Chiusa la E45 in Valtiberina per alcuni camion che si sono intraversati: gli altri mezzi in transito sono stati fermati in un’area di sosta in attesa della riapertura prevista, salvo nuove precipitazioni, tra 3 ore, attorno alle 13.

Firenze si è invece risvegliata sotto debolissimi raggi di sole e, a metà mattina, il clima sembrava leggermente migliorato rispetto a ieri. In provincia, invece, nevicate abbondanti in Mugello. In Alto Mugello, nei comuni di Marradi e Palazzuolo sul Senio, alcuni frazioni sono rimaste senza luce per le linee danneggiate dalla caduta di alberi o rami causa il peso della neve. Tecnici dell’Enel sono al lavoro, si spiega dalla società, per ripristinare il servizio anche in alcune frazioni della montagna Pistoiese, tra Sambuca e San Marcello. Locali nevicate a quote collinari anche nel Valdarno Superiore e nel Chianti.

Per quanto riguarda la rete autostradale, il divieto di transito temporaneo ai mezzi pesanti, scattato da ieri per la neve in A1, ha creato code di alcuni chilometri lungo la stessa Autostrada del Sole tra i caselli di Firenze Scandicci e Firenze Nord, e tra Valdarno e Incisa, entrambi tratti dove i tir vengono momentaneamente fermati. Ripercussioni anche per l’A11 Firenze-Mare dove sono segnalati alcuni chilometri di coda verso l’A1. La polstrada segnala poi tra i 5 e i 6 km di coda sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno tra San Miniato (Pisa) e Empoli dove vengono bloccati i tir diretti al nord.

Trenitalia comunica, che a causa delle abbondanti nevicate, il traffico ferroviario sulla linea tra Borgo San Lorenzo e Faenza è sospeso fino alle 13 e non è previsto servizio sostitutivo. L’allerta meteo per neve emessa dal Centro Funzionale della Regione Toscana – conclude la nota – e’ in vigore fino alle ore 17 di oggi venerdì 6 febbraio. Rallentamenti sono poi segnalati da Fs tra Prato e Bologna, dopo che stamani anche questa linea era stata interrotta per alcune ore. Già sospesa da ieri la circolazione sulla Porrettana, tra Pistoia e Porretta Terme. In seguito ai problemi al nodo di Bologna, ripercussioni anche su Firenze per i treni dell’Alta velocità provenienti da Milano e Venezia: registrati ritardi intorno a 60-70 minuti.

AGGIORNAMENTO ORE 11:55

In A1 rimarrà in vigore fino alle 20 di oggi 6 febbraio il divieto temporaneo di transito per i veicoli pesanti con massa superiore a 7,5 tonnellate tra Firenze nord e Sasso Marconi (Bologna), con sosta obbligata a partire dal casello di Firenze nord. Attorno alle 11.30 in A1 sono segnalati 6 km di coda tra i caselli di Firenze Impruneta e Firenze Nord e 2 tra Valdarno e Incisa. Ripercussioni anche sulla A11 con 3 km di coda all’allacciamento con la l’A1 e sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno tra San Miniato ed Empoli.

maltempo, neve, siena


Domenico Coviello

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741