La replica al presidente della magistratura contabile della Toscana

Monaci: «Porterò personalmente alla Corte dei Conti il consuntivo delle spese del Consiglio Regionale»

di Andrea Ferrari - - Cronaca, Economia, Politica

Alberto Monaci

Alberto Monaci

FIRENZE – Immediata replica del presidente del Consiglio regionale della Toscana Alberto Monaci al presidente della Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti Ignazio Del Castillo, che ieri 4 marzo, durante l’inaugurazione dell’anno giudiziario contabile 2015, aveva lamentato «il mancato rispetto dell’obbligo di deposito dei conti giudiziali da parte del Consiglio toscano».

Monaci ha chiesto un appuntamento con Del Castillo per «provvedere personalmente alla consegna di quanto viene ora richiesto» si legge in una nota della presidenza del Consiglio Regionale. E per chiarire che non c’è stata nessuna «volontà omissiva».

Ignazio Del Castillo

Ignazio Del Castillo

«Si rileva comunque – aggiunge la nota – che il conto giudiziale del Tesoriere del Consiglio è regolarmente richiesto e verificato dagli uffici consiliari (quest’anno è stato richiesto in data 12 febbraio 2015) e che la verifica di cassa con il Tesoriere è sempre allegata al rendiconto annuale, con l’attestazione della perfetta coincidenza tra le scritture contabili dell’ente e le operazioni contabili del Tesoriere. Tutti i riscontri hanno sempre avuto esito positivo».

«La convinzione che non si dovessero produrre invii di altro tipo alla Corte dei conti è stata del resto suffragata sia dal fatto – continua la nota della presidenza – che il bilancio del Consiglio è solo una parte del complessivo bilancio della Regione, sia dal fatto che in nessuna delle varie occasioni di confronto e coordinamento procedurale tra la Corte dei conti e gli uffici regionali intervenute negli ultimi anni, specialmente dopo le innovazioni della materia contabile sopravvenute nel 2012, sia mai stata evocata una simile questione».

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: