Skip to main content

Lazio-Fiorentina (ore 19, diretta tv su sky e Mp): Salah alla conquista dell’Olimpico di Roma

Dopo San Siro e lo Juve Stadium, Salah prova a conquistare anche lo stadio romano
Dopo San Siro e lo Juve Stadium, Salah prova a conquistare anche lo stadio romano

FIRENZE -Vincenzo Montella non ha dubbi: quella all’Olimpico contro la Lazio (posticipo del lunedì alle 19) per questa Firoentina che vola ed è reduce dal filotto con Tottenham, Inter e Juventus, sarà semplicemente la partita più difficile. Anche perché svela l’allenatore “è stata una vigilia ventosa e la qualità degli allenamenti non è stata la migiore”. Occhi puntati su Salah: che forse non giocherà dall’inizio (davanti ci dovrebbero essere, in avvio, Diamanti, Gilardino e Ilicic) ma che sicuramente entrerà in campo almeno in avvio di ripresa.

LAZIO. “Siamo pronti ma sarà una partita dura, forse la più difficile di questo mini ciclo perché incontriamo una squadra in salute, esperta, competitiva, aggressiva, lo si vede nei numeri dei falli commessi. E’ una squadra che alterna bene tutte la fasi di gioco. Ha giocatori tecnici e fisici”, spiega  il tecnico preoccupato più che altro dalla condizione dei suoi.

ORGANIZZAZIONE. “Veniamo – aggiunge – da tante partite ravvicinate a differenza della Lazio che non gioca in Europa League. Fisicamente potremmo pagare qualcosa ma dobbiamo sopperire alla fatica con la nostra organizzazione mentale. Anche all’andata ci misero in difficoltà. Ci infastidì il fatto che la Lazio, una squadra esperta, spezzettò molto il gioco”.

SALAH. Allora però non c’era Salah, autentico Re Mida viola di questo periodo. “In poco tempo ha fatto cose eccezionali, è supportato dalla squadra. Alla squadra non dà noia questa sua risonanza mediatica, non ci sono gelosie interne. Faremo di tutto per fargli continuare questo trend”.

GILARDINO. All’Olimico, per la prima volta da quando è tornata a Firenze, dovrebbe toccare dal primo minuto anche a Gilardino. “Alberto – ha spiegato Montella –  E’ un ragazzo sempre positivo. Ha capito la situazione, deve trovare ancora il ritmo gara, ma è sempre disponibile. In area è tra gli attaccanti più forti del campionato. Avrà il suo spazio a prescindere dagli infortuni. Devo ancora decidere la formazione anti-Lazio, ma Gilardino è un giocate di sicuro affidamento, ci punto molto”.

REGALO. In attesa della partita di Roma, il presidente Della Valle ha consegnato a Montella un riconoscimento per le 100 panchine in viola. “E’ stato un piacevole regalo quello del presidente. E’ un bel traguardo condiviso con tutti”, la conclusione dell’allenatore che, per inciso, non ha parlato in conferenza stampa ma solo al media ufficiale della Fiorentina.

 

FORMAZIONE. Anche per questo, le anticipazioni di formazione sono state persino inferiori al solito: probabile comunque un discreto turnover – soprattutto in difesa e a centrocampo visto che l’attacco è ai minimi termini – in vista della sfida di andata degli ottavi di Europa League di giovedì sera al Franchi contro la Roma.

Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, Fiorentina, Salah


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741