Caso Magherini, trasferiti da Firenze i 4 carabinieri rinviati a giudizio

Il comando provinciale di Firenze dei Carabinieri
Il comando provinciale di Firenze dei Carabinieri
Il comando provinciale di Firenze dei Carabinieri

FIRENZE – Sono stati trasferiti da Firenze i quattro carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale, rinviati a giudizio per la morte di Riccardo Magherini. Si tratta dell’uomo di 40 anni deceduto nella notte del 3 aprile 2014 per arresto cardiaco, in Borgo San Frediano, mentre in stato di agitazione era stato bloccato e ammanettato da due pattuglie dell’Arma in attesa dell’arrivo del medico del 118.

I quattro militari insieme a tre operatori della Croce Rossa, sono stati rinviati a giudizio, il 3 febbraio scorso, dal Gup di Firenze con l’accusa di omicidio colposo. Nel caso di uno dei carabinieri c’è anche l’accusa di percosse. Originariamente la richiesta era di rinvio a giudizio per omicidio preterintenzionale. Il processo si svolgerà l’11 giugno.

Nei giorni scorsi il trasferimento ad altra sede dei quattro carabinieri: un maresciallo e tre appuntati. Tre sarebbero stati destinati nel Lazio e uno in Liguria. «Niente di punitivo – viene fatto sapere dal Comando Provinciale di Firenze – solo una normale prassi di opportunità». Una sorta di «incompatibilità ambientale» nell’avvicinarsi della data della prima udienza del processo.

 

 

Caso Magherini, Riccardo Magherini


Sandro Addario

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080