Skip to main content

Banche salvate: ancora lontano il decreto per risarcire i risparmiatori truffati. Il Governo cerca una soluzione

Banca Etruria, la protesta dei risparmiatori
Banca Etruria, la protesta dei risparmiatori

ROMA – Il Tesoro è al lavoro per allargare il più possibile la platea delle coperture per i risparmiatori colpiti dai salvataggi di Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti e CariFerrara ma è difficilissimo trovare un criterio, secondo il sottosegretario al Mef, Pier Paolo Baretta. «Stiamo combattendo da settimane e non ne siamo ancora usciti dal tema delle conseguenze del salvataggio delle quattro banche e dei signori che ne sono colpiti», afferma Baretta, intervenendo alla Camera al convegno ‘Vie nuove per un nuovo welfare’, organizzato da Pro.Seguo (Progetto contro l’esclusione da sovraindebitamento) e Centro Nazionale per il Volontariato.

«Stiamo cercando di allargare il più possibile la platea delle coperture – continua il sottosegretario – ma qual è il punto che distingue chi è fregato da chi, anche in maniera ignorante (perché condivido fortissimo l’esigenza di educazione finanziaria), ha fatto delle scelte nell’ambito del rischio e del mercato? E’ difficilissimo trovare un criterio ma uno  sforzo lo dobbiamo fare perché non tutti sono copribili».

banche, rimborsi, risparmiatori, truffati


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741