Monte paschi: entro due mesi il nuovo piano di ristrutturazione, da presentare alla Ue

MILANO – Il nuovo piano di ristrutturazione di Mps dovrà essere presentato entro due mesi all’Ue. E’ quanto previsto dalla procedura per richiedere la garanzia dello Stato su nuove obbligazioni da emettere come sostegno alla liquidità. Il confronto con la commissione europea sarà però successivo a quello fra Siena e il Tesoro, per cui è ragionevole prevedere che Rocca Salimbeni confezioni il piano entro la fine di gennaio. Tecnicamente, viene spiegato, Mps deve presentare il piano al Governo, con cui si aprirà un primo confronto. Poi partirà quello fra esecutivo e Commissione europea. Compito di quest’ultima è valutare la compatibilità del nuovo piano con le norme in tema di aiuti di Stato.

mps, piano, piano di ristrutturazione, ue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080