Toscana, commercio: via ai saldi da giovedì 5 gennaio. Occhio ai cartellini

Saldi invernali 2014, previsioni nere
Saldi invernali 2014, previsioni nere
Saldi, inverno 2017

FIRENZE – Cominceranno giovedì 5 gennaio i saldi, ossia le vendite invernali di fine stagione in Toscana. Ovvero il giorno feriale prima dell’Epifania, e proseguiranno per 60 giorni, fino al 5 marzo 2017. Sarebbero svendite: in realtà sono vendite sulle quali i commercianti fanno grande affidamento per riuscire a riequilibrare bilanci che, con la crisi che va avanti ormai da molti anni, finiscono per rivelarsi perennemente in rosso. Dal punto di vista del consumatore, i saldi possono essere un’occasione, ma con accortezza. Senza dimenticare regole semplici ma sempre efficaci. Per esempio quella che vuole ogni capo dotato di due prezzi: quello prima dei saldi e quello nuovo. Poi va fatto l’esame qualità.

Come sono state stabilite le regole per i saldi? Le Regioni italiane nel dar seguito all’accordo siglato in sede di Conferenza con le Province autonome il 24 marzo 2011 ed integrato da ultimo il 7 luglio 2016, hanno uniformato sulla maggior parte del territorio nazionale la data di inizio dei prossimi saldi invernali al 5 gennaio 2017 (primo giorno feriale antecedente l’Epifania).

Resta comunque salva ogni eventuale prossima diversa deliberazione da adottare in merito all’oggetto a cura dei rispettivi Assessorati al Commercio. Le varie discipline regionali hanno confermato il divieto di effettuare vendite promozionali nel periodo antecedente l’inizio delle vendite di fine stagione. Queste sono le regole. Poi serve la capacità del consumatore di fare valutazioni.

5 gennaio, commercio, saldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080