Skip to main content

Bomba Firenze: Dipartimento PS paga le cure per l’artificiere ferito

ROMA – Immediata la risposta del Ministero dell’interno a favore del poliziotto rimasto gravemente ferito a seguito dello scoppio del pacco bomba in via Leonardo da Vinci. «Analogamente a quanto accaduto per altri agenti rimasti coinvolti in incidenti in servizio, il Dipartimento provvederà, attraverso i preposti uffici, a far fronte a tutte le spese che si renderanno necessarie per le cure del poliziotto». Lo precisa in una nota il Dipartimento di Pubblica Sicurezza in relazione alla vicenda di Mario Vece, l’artificiere rimasto ferito la mattina di Capodanno nell’esplosione di un ordigno artigianale a Firenze.

«Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – prosegue la nota – ha accolto con grande apprezzamento le molteplici e spontanee iniziative avviate in tutta Italia per far fronte alle spese mediche sostenute dal poliziotto artificiere rimasto ferito di recente a Firenze, poiché testimoniano la stima e la vicinanza della cittadinanza, alle donne ed agli uomini della Polizia di Stato impegnati quotidianamente per la sicurezza della collettività».

artificiere, Firenze, Polizia, spese mediche


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741