Presentato da un avvocato

Roma, comune: respinto dal Tribunale il ricorso contro l’elezione di Virginia Raggi

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

ROMA- Il Tribunale civile di Roma ha respinto il ricorso sul contratto firmato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi che disponeva una penale di 150mila euro in caso di violazione del codice etico di M5S. Secondo quanto si apprende la Prima Sezione ha respinto il ricorso dell’avvocato Venerando Monello sia nella parte in cui si chiedeva la nullità del contratto sia sulla conseguente questione riguardante l’ineleggibilità della sindaca.  Il tribunale civile di Roma – si legge nelle carte – ha rigettato il ricorso presentato dall’avvocato Monello sul contratto firmato da Virginia Raggi con il Movimento 5 Stelle prima delle elezioni amministrative. La decisione è stata presa dai giudici della prima sezione civile, che hanno rigettato la domanda diretta ad ottenere la dichiarazione di ineleggibilità di Virginia Raggi, dichiarando inoltre l’inammissibilità della domanda di nullità del Codice di comportamento per i candidati ed eletti del Movimento 5 Stelle alle elezioni amministrative di Roma 2016 nelle liste del Movimento 5 Stelle. L’avvocato è stato condannato anche a pagare le spese legali. La cifra supera i 12mila euro, di cui 3.285 andranno al Comune. E’ stata anche respinta la denuncia di calunnia presentata dalla sindaca grillina.

M5S – Arriva subito il commento di esponenti della stessa Raggi e di esponenti di spicco del Movimento. «Tanto rumore per nulla. Dopo la batosta elettorale a Roma, il Pd ne subisce un’altra in Tribunale. Il giudice non ha accolto la richiesta con la quale i dem cercavano di ribaltare il risultato delle urne che ha visto il M5S vincere. Speravano di rendere nulla la nostra vittoria, paragonando la stipula del Codice di comportamento del M5S ad un accordo di una associazione segreta. Non sanno più cosa inventare»

«Non riescono a liberarsi di noi con la politica e ci provano con i tribunali. Un’altra figuraccia di un partito che ha paura di perdere le prossime elezioni politiche e le prova tutte». Lo scrive il vicepresidente M5s della Camera, Luigi Di Maio su Fb dove commenta la sentenza del Tribunale sull’ineleggibilità di Virginia Raggi, riferendosi al pd, e attacca i media: «Un caro saluto ai media italiani, vince su tutti il titolo: Raggi ineleggibile, il Movimento rischia di scomparire.»

 

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: