A caccia di tre punti obbligatori

Palermo-Fiorentina (domenica, ore 15), viola per l’Europa. Vietato sbagliare. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Sport, Top News

Stampa Stampa

Babacar: doppietta e grande partita contro l’Inter. Guiderà anche a Palermo l’attacco viola

FIRENZE – Rimessa in corsa per il sesto posto e l’Europa League (non solo dalla sua vittoria contro l’Inter, ma anche da quella dell’Empoli a San Siro contro il Milan), la Fiorentina va a Palermo a caccia di tre punti determinanti. Tre punti che potrebbero sfuggire ai viola solo se non faranno la partita giusta. In termini più concreti: la Fiorentina deve temere più se stessa del Palermo, ossia i suoi sbalzi d’umore e di rendimento. Contemporaneamente, lo sguardo sarà puntato sul Milan, in trasferta a Crotone, e sull’Inter, impegnata in casa contro il Napoli (posticipo serale di domenica, ore 20,45).

Paulo Sousa (Foto Palinko/Gilda)

«Vinciamo ogni partita da qui alla fine poi faremo i conti», ha dichiarato Paulo Sous. Il tecnico viola non ha mai voluto pronunciare apertamente la parola Europa dopo i risultati dell’ultimo turno. La giornata di campionato di domani si
annuncia determinante. Anche per questo oggi, 29 aprile, la dirigenza della Fiorentina, con Andrea Della Valle in testa, ha voluto essere presente al Centro sportivo per seguire la rifinitura e spronare il gruppo. Sono 23 i convocati: unici assenti lo squalificato Kalinic (toccherà ancora a Babacar sostituirlo) e l’infortunato Gonzalo Rodr¡guez, ancora alle prese con la botta subita due settimane fa in allenamento. E’ invece recuperato Tomovic che sabato scorso aveva lasciato in anticipo il campo per un fastidio muscolare. Sousa, comunque, sembra propenso a confermare Sanchez
centrale, insieme a Salcedo e Astori. A centrocampo non è escluso il rilancio di Chiesa, con Tello spostato a sinistra mentre, alle spalle di Babacar dovrebbero giostrare Bernardeschi (voglioso di riscattarsi dopo il rigore fallito con l’Inter) e Borja Valero. Oppure Borja potrebbe essere schierato più indietro per far posto a Ilicic, uno degli ex di questa sfida.

«Non so chi stia meglio tra noi, l”Inter e il Milan – ha spiegato Sousa – noi però dobbiamo pensare solo a noi stessi e a quel che bisogna fare, ovvero lavorare bene per cercare di vincere sempre, poi staremo a vedere. Il Palermo non vorrà certo retrocedere davanti ai suoi tifosi, per questo dovremo essere molto concentrati dietro e concreti in avanti, dando il massimo dal punto di vista tecnico, tattico e mentale».

Probabili formazioni

PALERMO (3-4-2-1): Posavec; Sunjic, Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Bruno Henrique,Jajalo, Aleesami; Sallai, Lo Faso; Nestorovski. All. Bortoluzzi

Squalificati: 

Indisponibili: GazziRajkovic, Embalo

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Salcedo, Sanchez, Astori; Chiesa, Vecino, Badelj, Borja Valero; Bernardeschi, Ilicic; Babacar. All. Sousa

Squalificati: Kalinic

Indisponibili: Tomovic, Rodriguez

Arbitro: Tagliavento di Terni

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.