Ma i tifosi della Fiorentina potrebbero andare al cinema

Finale Champions: Juve-Real (sabato ore 20,45, diretta tv in chiaro su Canale 5), Cristiano Ronaldo contro Buffon anche per il pallone d’oro. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

Il portiere bianconero, Gianluigi Buffon

CARDIFF – I giornali madrileni non hanno dubbi: il Real vincerà la sua dodicesima Coppa dei Campioni, ossia l’attuale Champions. Zidane, dopo aver rivinto il campionato spagnolo, è certo della potenza del suo squadrone. Allegri, però, punta al triplete (in Italia riuscita solo all’Inter di Mourinho) e vanta una formazione fisicamente più prestante e con grandi individualità: Higuain, Dybala, perfino Dani Alves, che ha vinto 25 finali su 30 disputate. Cristiano Ronaldo, grande perfezionista, non vuole lasciare nulla al caso. E punta a vincere la Champions per riproporsi come trionfatore nel pallone d’oro, che viceversa potrebbe andare a Gigi Buffon, portierone bianconero, nel caso fosse la Juve ad alzare la Coppa dalle grandi orecchie.

Cristiano Ronaldo in azione

DIRETTA TV – In Italia, la partita sarà trasmessa in diretta, in chiaro, da Canale 5, alle 20,45. Saranno oltre 200 le televisioni di tutto il mondo per un totale di circa 350 milioni di persone collegate. Si va da Afghanistan, Andorra,
Azerbaijan fino Zambia, Zanzibar, Zimbabwe.  Nella lista compaiono località sperdute: Vanuatu, Isole Turks
e Caicos, Timor Est, o paradisi come le Seychelles o Papua Nuova Guinea. Si potrà vedere la partita in Palestina, in Mongolia o alle Midway. I giornalisti accreditati sono 570, di cui 180 tv; 47 le telecamere a bordo campo, più 5 personalizzate per Mediaset che, come detto, trasmetterà la partita in chiaro su Canale 5 e in esclusiva 4k per gli abbonati Premium. A Cardiff sono arrivate in questi giorni 200 mila persona per la finale, e di loro solo 76 mila
saranno dentro lo stadio. Ovvio che le misure di sicurezza saranno da codice rosso: dopo Manchester, la Tran Bretagna non vuole correre altri rischi. I tifosi della Juventus ricordano Bruxelles e la drammatica notte dell’Heysel. Questa finale vuole scacciare anche i fantasmi.

FIORENTINA – I tifosi viola, tendenzialmente, tiferanno per il Real Madrid, sollecitati anche da Borja Valero che da giovane ha vestito la camiseta del Real. Ma i meno giovani non nutrono troppa simpatia nemmeno per i madrileni, nel ricordo della finale di Coppa dei Campioni del 1957, a Madrid, vinta 2-0 contro la Fiorentina dai padroni di casa, fortissimi anche allora (c’era il grande Di Stefano in campo), ma favoriti da un rigore inesistente. Ancora oggi, il terzino viola Ardico Magnini parla di furto e ripete che il suo presunto fallo («L’arbitro se lo inventò…») fu comunque commesso almeno dieci metri fuori dall’area di rigore. Se il Real non avesse sbloccato il risultato con quel regalo, forse la Fiorentina (che aveva vinto lo scudetto nel ’56 con Julinho, Montuori, Virgili …) avrebbe dato un dispiacere ai centomila spettatori che applaudirono la seconda conquista della Coppa da parte del Real Madrid. Capace di far esultare anche l’allora dittatore, Francisco Franco, il Caudillo, tifosissimo dei Blancos. E allora? Per chi tifare? C’è chi pensa di andare al cinema, o di sintonizzarsi su un altro canale.

Probabili formazioni

Juventus (3-4-3): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Pjanic, Khedira, Alex Sandro; Dybala, Higuain, Mandzukic. All.: Massimiliano Allegri

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Danilo, Varane, Ramos, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Bale (o Isco); Benzema, Ronaldo. All.: Zinedine Zidane

Arbitro: Felix Brych (Germania)

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.