Accertamenti in corso

Parigi: auto contro la polizia sugli Champs Elysées. Morto l’attentatore

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa

 

PARIGI – «Intervento dei servizi di polizia in corso sui Champs Elysées. Evitate il settore». Lo ha twittato poco fa la prefettura di polizia di Parigi. Successivamente è stato riferito di un’auto in fiamme all’altezza della fermata della metropolitana Franklin Roosevelt e di un uomo a terra. A quanto riferito da fonti giornalistiche, un uomo si è diretto volontariamente con un veicolo contro un furgone della polizia, è stato bloccato e arrestato. Non ci sono feriti, il quartiere è stato isolato e l’episodio è considerato concluso. La zona non è distante dall’Eliseo, residenza del Presidente della Repubblica Emmanuel Macron.

L’uomo è stato estratto dalla sua auto gravemente ferito, si apprende da fonti dell’inchiesta. Il veicolo sarebbe esploso nell’impatto. Sull’attentatore – dicono le stesse fonti – è stata trovata un’arma. All’interno dell’auto si sarebbero trovate bombole di gas che hanno provocato l’esplosione del veicolo. L’informazione è della tv BFM, presente sul posto. Secondo la stessa fonte, l’attentatore aveva diverse armi e munizioni.

Molto probabilmente l’attentatore degli Champs-Elysees è morto. Lo riferisce Pierre-Henri Brandet, portavoce del ministero degli Interni francese. Indaga la procura di Parigi specializzata nell’antiterrorismo.

Tag:,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.