Ma non si autosospende

Milano, Expo 2015: il sindaco Sala indagato per falso e turbativa d’asta

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

MILANO – Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, tra gli indagati dell’inchiesta sulla Piastra dei servizi di Expo, e che ieri si è visto contestare accanto al falso un nuovo reato di turbativa d’asta, assieme al suo legale Salvatore Scuto deciderà se chiedere di farsi interrogare o meno dal sostituto procuratore generale Felice Isnardi dopo la lettura
degli atti depositati nell’ambito della chiusura delle indagini. Lo ha spiegato all’ANSA lo stesso avvocato.
Ieri mattina a Sala in qualità di ex ad di Expo è stata notificato l’avviso di conclusione dell”inchiesta in cui
all’ipotesi originaria di falso è stata contestata anche quella di turbativa d”asta in relazione al mancato scorporo, dalla gara per l”affidamento dei servizi della Piastra, del capitolo relativo al verde e all’acquisto di un ingente numero di alberi per un valore di circa 5 milioni. In pratica gli è contestata la mancata indizione di un nuovo bando.
Oltre a lui sono indagati altre sette persone e due società tra cui gli imprenditori Piergiorgio Baita, titolare della
Mantovani, la società che si è aggiudicata il maxi-appalto, e Paolo Pizzarotti, titolare dell’omonima impresa la quale è anche parte offesa. Nell’indagine è spuntato anche un nuovo episodio di corruzione per cui è finito sotto inchiesta un dipendente della Metropolitana Milanese.

Il vanto del governo Renzi, l’Expo 2015 per la quale il rottamatore si era speso in prima persona affidando i controlli anticorruzione nientepopodimenoche all’allora prefetto di Milano Tronca e al Presidente dell’autorità anticorruzione, il magistrato Cantone, sta miseramente fallendo sotto il peso di molteplici inchieste.

Il Sindaco ha comunque anticipato la volontà di non autosospendersi, quello che viene chiesto in genere dalla sinistra in casi analoghi per gli amministratori di centrodestra non vale ovviamente per gli eletti della sinistra, tutti esemplari fino a prova del contrario, che viene talvolta provato. Il solito doppiopesismo.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: