Massima tutela per i redditi minori

Firenze: tasse universitarie ridotte dal 2018 per i redditi più bassi. La media di 1.000 euro

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

Luigi Dei rettore dell’Università di Firenze

FIRENZE – Cambia dal prossimo anno accademico il sistema delle tasse universitarie a Firenze: esenti gli studenti sotto i 15mila euro di Isee, vengono introdotte un’agevolazione dal 10% al 4% (cala al crescere dell”Isee) sul contributo per gli studenti che conseguono un tetto minimo di crediti (attivi), e una sovrattassa dal 5% al 15% per gli studenti oltre i 50mila euro di Isee e fuori corso da oltre un anno (non regolari).

«Abbiamo operato per proteggere le categorie meno abbienti,facendo valere il principio della capacità contributiva», ha affermato il rettore Luigi Dei, secondo cui la tassa media di mille euro è fra le più basse d’Italia. Rispetto allo scorso anno accademico, per gli studenti della fascia fino a 30mila euro ci saranno importi inferiori per i regolari e attivi, e uguali per i non attivi; per chi supera tale soglia, ci saranno aumenti progressivi, recuperabili però in parte per gli studenti regolari e attivi. Regolarità e produttività devono valere per tutti, ha evidenziato Dei, secondo cui col nuovo sistema in una logica di diritto allo studio, andiamo a tutelare massimamente i redditi più bassi. E se vogliamo tutelare i redditi più bassi, qualcuno deve pagare di più.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.