Detesta l'Occidente e aspira a distruggerlo

Migranti: Pera attacca Papa Francesco, fa politica non predica vangelo

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Top News

ROMA – Inopinato e violento attacco a papa Francesco sferrato dall’ex Presidente del Senato, Marcello Pera. Il quale, partendo dal tema dei migranti, allarga l’orizzonte anche ad altre problematiche criticando duramente la posizione del Pontefice, accusato sostanzialmente di populismo.

«Francamente questo Papa non lo capisco, quanto dice è al di fuori di ogni comprensione razionale. È evidente a tutti che un’accoglienza indiscriminata non è possibile: c’è un punto critico che non può essere superato. Se il Papa non fa riferimento a questo punto critico, se insiste su un’accoglienza massiccia e totale, mi pongo la domanda: perché lo dice? Qual è il fine vero delle sue parole? Perché manca di un minimo di realismo, di quel poco che è richiesto a chiunque?».

Secondo l’ex presidente del Senato, intervistato dal Mattino, la predicazione del Vangelo non c’entra con le parole di Papa Francesco sui migranti, ma è un modo per fare politica. «La risposta che posso darmi è una sola – prosegue -: il Papa lo fa perché detesta l’Occidente, aspira a distruggerlo e fa di tutto per raggiungere questo fine. Così come aspira a distruggere la tradizione cristiana, il cristianesimo così come si è storicamente realizzata. Così come non ci sono motivazioni razionali, non ci sono nemmeno motivazioni evangeliche che spieghino quel che il Papa dice – è l’affermazione di Pera -. D’altronde, questo è un Papa che, sin dal giorno del suo insediamento, fa solo politica. Cerca l’applauso facile facendosi ora segretario generale dell’Onu, ora capo di governo, persino sindacalista quando interviene nelle vicende contrattuali di un’azienda come Mediaset».

 

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: