Tre punti per restare in alto nel ranking FIFA

Albania-Italia (lunedì ore 20,45, diretta Rai1): gli azzurri devono vincere per essere sorteggiati in prima fascia ai play off. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Sport, Top News

Lorenzo Insigne

SCUTARI (ALBANIA ) – L’Italia gioca lunedì sera (ore 2045, diretta su Rai1) l’ultima partita del girone di qualificazone ai Mondiali di Russia 2018.Il secondo posto è sicuro, così come la partecipazione ai play off per guadagnarsi il biglietto per la Russia. Ma la squadra di Ventura, piuttosto dimessa dopo la batosta con la Spagna, deve vincere per essere ammessa agli spareggi in prima fascia, ossia come testa di serie. Perdendo o pareggiando rischierebbe di scivolare nelle mille complicazioni del ranking Fifa e di finire, appunto, in seconda fascia, contro un avversario più forte. Vincere con l’Albania allenata da Cristian Panucci, sinificherebbe non solo dare una dimostrazione d’orgoglio ma prepararsi anche uno spareggio, da giocare in novembre, meno in salita di quanto potrebbe capitarci in caso di mancato successo a Scutari.

Detto questo, il ct Giampiero Ventura, criticatissimo come non mai in questo periodo, abbandona il 3-4-3 per tornare al suo amato 4-2-4. Rientra Candreva sulla destra. A sinistra Insigne. Rivoluzione davanti, dove il diffidato Immobile dovrebbe essere risparmiato in vista del playoff: al suo posto Eder in coppia con Gabbiadini. Out Barzagli, al centro della difesa confermati Bonucci e Chiellini. Due i ballottaggi: Darmian o Spinazzola a sinistra, Cristante o Barella a centrocampo.

Ma è logico giocare una partita da vincere schierando il 4-2-4, ossia lo schema che ci portò allo sbaraglio in Spagna? Gli allenatori del passato (Valcareggi, Bearzot e Vicini, ma anche Lippi) avevano giocatori di maggior talento, ma non si sognavano mai di scoprire difesa e centrocampo. L’Italia veniva accusata di fare il catenaccio, ma raramnte correva rischi nelle qualificazioni ai Mondiali. Dove, sarà bene ricordarlo, siamo stati eliminati solo nel 1958 per l’aggressione subita in Irlanda del Nord. Ci picchiarono e perdemmo la partita. E non andammo alla fase finale in Svezia: dove vinse il Brasile del diciottenne Pelè. Ora abbiamo davanti l’Albania, volenterosa ma superabile. La squadra deve onorare la maglia e Ventura sia pronto a cambiare, anche in corsa se occorre. Il pareggio con la Macedonia dev’essere cancellato. Almeno speriamo.

Probabili formazioni

ALBANIA (4-3-3): Berisha; Hysaj, Ajeti, Veseli, Agolli; Kace, Memushaj, Latifi; Xhaka, Sadiku, Balliu. Ct: Cristian Panucci

ITALIA (4-2-4): Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Gagliardini, Parolo; Candreva, Eder, Immobile, Insigne. Ct: Giampiero Ventura

 

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: