Pochi contestatori controllati dalla Polizia

Firenze: contestati Santanchè e Ermini dai collettivi di sinistra. Esposti striscioni

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

FIRENZE – Manifestazione di un gruppo di studenti universitari dei Collettivi di Sinistra questa mattina a Firenze al Polo delle Scienze sociali dell’Università per protestare contro la partecipazione di Daniela Santanché (Forza Italia) e David Ermini (Pd) a un dibattito sulla legge sullo ius soli organizzato dagli studenti universitari di centrodestra. In occasione del confronto dal titolo Ius soli: sì o no?, promosso dalla Lista Centrodestra Universitario – Studenti per le Libertà, i Collettivi di Sinistra hanno organizzato una contro manifestazione.
Le forze dell’ordine hanno tenuto a distanza i manifestanti che gridavano slogan contro la presenza dei due esponenti politici nella sede dell’Università. Gli studenti dei Collettivi di Sinistra hanno issato uno striscione con la scritta Chi professa odio, razzismo e guerra non è il benvenuto.
Gli studenti della Lista Centrodestra Universitario hanno commentato: Vedere ogni volta i soliti Collettivi di Sinistra organizzare contro manifestazioni dimostra che sono loro i primi ad aver paura di un libero dibattito. E’ grave che ogni volta si debba ricorrere alle forze dell’ordine perché un gruppo di studenti che non rappresenta tutta la sinistra di Ateneo minaccia di impedire od ostacolare l’accesso ai relatori. Nessuno può arrogarsi il diritto di consentire
l’ingresso o la parola in Ateneo, tantomeno coloro che usano la forza come mezzo di comunicazione.

Prima di intervenire al dibattito, Daniela Santanché ha commentato le proteste dei Collettivi di Sinistra: «i manifestanti sono pochi e hanno dimostrato che fanno fatica ad alzarsi presto la mattina, evidentemente sono abituati a dormire molto e a non frequentare le lezioni. Credo che dovremo combattere per la libertà di ciascuno di esprimere le proprie opinioni».

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: