Skip to main content

Elezioni: altri ricorsi contro il Rosatellum bis, chiesta la dichiarazione d’incostituzionalità

ROMA – Dopo che a Firenze il Tribunale civile ha rigettato il primo ricorso per incostituzionalità, il Rosatellum bis deve ora superare altri due ostacoli nei Tribunali civili in cause analoghe promosse per ottenere un provvedimento cautelare d’urgenza ‘ante causam’ sul voto elettorale del 4 marzo.

Stamani si è riservato il giudice del Tribunale civile de L’Aquila, sezione diritti della persona, su un ricorso presentato da Stefano Moretti, presidente dell’Osservatorio Antimafia Regione Abruzzo e di Alternativa Libera Vasto (Chieti).

Invece, il 21 febbraio, alle ore 10, è fissata udienza al tribunale di Roma, davanti al giudice Riccardo Rosetti, ‘sezione stranieri diritti della persona’, per un terzo ricorso: questo è stato presentato da Eleonora Bechis, parlamentare di Alternativa Libera.

Dunque ancora incertezza sulla sorte della legge elettorale fermamente voluta dalla maggioranza.

incistituzionalità, ricorsi, Rosatellum


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741