Nel mirino il ministro Dario Franceschini

Fondazioni liriche (anche Maggio Fiorentino): lunedì 26 sit-in a Roma contro Mibact

di Gilda Giusti - - Cronaca, Cultura, Economia, Musica

Una protesta dei lavoratori del Maggio Fiorentino

ROMA – Protesta dura contro il precariato. I lavoratori del Comitato Nazionale delle Fondazioni Lirico Sinfoniche manifesteranno a Roma lunedì prossimo, 26 febbraio, in Piazza del Campidoglio a Roma, dalle 11, contro le politiche culturali del Ministro Dario Franceschini e in difesa dell’articolo 9 della Costituzione. E’ quanto si legge in un comunicato: «Il Governo attuale, in rovinosa continuità con quelli precedenti, prosegue nel consolidamento di una concezione mercenaria del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico – prosegue la nota -, con un disimpegno di risorse che colloca l’Italia al penultimo posto in Europa per stanziamenti alla cultura. Nella logica del pareggio di bilancio sono state emanate nuove leggi che precarizzano molte figure artistiche professionali, determinandone in alcuni casi la quasi totale estinzione, come è successo a seguito della chiusura dei Corpi di Ballo».

Alla manifestazione parteciperanno delegazioni di Teatro Regio di Torino, Arena di Verona, Fenice di Venezia, Comunale di Bologna, Maggio Musicale Fiorentino, Opera di Roma, San Carlo di Napoli, Bellini di Catania. Assieme canteranno brani del repertorio verdiano ed eseguiranno alcune pagine strumentali. Si aggiungeranno inoltre alla manifestazione alcuni allievi e docenti del Conservatorio di Santa Cecilia, una rappresentanza dei Beni Archeologici, una dei Beni Artistici e altri referenti dei vari comparti della cultura.

Tag:, ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.