Skip to main content

Pensioni: FMI, la spesa italiana resta sempre elevata, nonostante le riforme

PARIGI – La spesa pensionistica italiana resta molto elevata nonostante le varie riforme decise, fra le quali la Fornero: è pari al 16% del Pil ed è la seconda nell’area euro dopo la Grecia. Lo afferma un ‘working paper’ del Fmi curato da Michael Andrle, Shafik Hebous, Alvar Kangur e Mehdi Raissi e dal titolo ‘Italy: toward a growth-friendly fiscal reform’. Nello studio si mette in evidenza come ci siano molte aree nel sistema pensionistico in cui l’Italia può agire per ridurre la spesa e quindi risparmiare.

Una delle ipotesi che potrebbero essere seguite e’ quella dell’eliminazione della quattordicesima e di una riduzione della tredicesima, che potrebbero essere sostituite con interventi anti povertà. C’e’ poi l’introduzione di un limite di età per il coniuge vedovo e limitare ogni pagamento ad altri che non siano il coniuge vedovo o l’orfano.

fmi, Italia, pensioni, spesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741