Skip to main content

Torino Piazza San Carlo: con la predisposizione di misure idonee di sicurezza la tragedia poteva essere evitata

TORINO – Se gli addetti alla sicurezza per la serata del 3 giugno 2017 in piazza San Carlo «avessero approntato e predisposto misure idonee a salvaguardare l’ordinato svolgimento dell’evento» e l’incolumità dei partecipanti, «la condotta delittuosa» della banda di rapinatori dotati di spray urticante «non avrebbe comportato l’esito infausto», vale a dire i 1.500 feriti e il decesso di una donna.  È quanto scrive la procura di Torino nel decreto di fermo di uno dei sospettati, il ventenne Sohaib Bouimadaghen.

Nel complesso la procura ha spedito l’avviso di chiusura indagini ai vertici di comune, questura, Turismo Torino e alla Commissione di vigilanza quasi al completo. Risparmiato il prefetto Renato Saccone.

Ecco l’elenco delle 21 persone alle quali è stato recapitato l’avviso: la sindaca Chiara Appendino, Marco Sgarbi dirigente della polizia municipale di Torino, Paollo Lubbia direttore di gabinetto del.sindaco di Torino, Roberto Dosio viceprefetto, Paolo Giordana ex capo di gabinetto del sindaco Appendino, Alberto Bonzano dirigente del.commissariato Centro, Maurizio Montagnese presidente di Turismo Torino, Danilo Bessone direttore di Turismo Torino, Angelo Sanna ex Questore di Torino, Enrico Bertoletti architetto progettista, Michele Mollo capo di gabinetto della Questura, Dario Longhin funzionario dei vigili del fuoco, Chiara Bobbio degli uffici di gabinetto del sindaco, Franco Negroni della commissione di vigilanza, Pasquale Piro della commissione di vigilanza. Non hanno ricevuto l’avviso di chiusura, oltre al prefetto, Walter Pirillo, Marco Trivellin e Giorgio Villani della commissione di vigilanza.

avvisi, chiusura indagine, piazza San Carlo


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741