Un programma che viene dalla radio

Tv: La Corrida conquista il prime time con il 23,3% di share. Corrado e una storia

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Cultura, il Blog di Sandro Bennucci, Musica, Top News

Carlo Conti

ROMA – Il buon Corrado Mantoni sorriderà, da Lassù. La sua Corrida, il programma che inventò per la radio, è stao rilanciato in Tv raggiungendo un record: 4.883.000 telespettatori e il 23,3% di share.  «La Corrida» di Rai 1, condotta da Carlo Conti, ha conquistato gli ascolti della prima serata di ieri. Canale 5 con Il Segreto ha ottenuto 2.084.000 telespettatori con il 9,6% di share, e Nove, grazie a Fratelli di Crozza con i suoi 1.310.000 telespettatori e il 5,5% ha conquistato il terzo posto della classifica. Appena fuori dal podio, Rai 3 con Ci vediamo domani, che ha incassato il 5,4% con 1.267.000 spettatori, seguito da Italia 1 dove Hitman: Agent 47 è stato visto da 1.137.000 telespettatori pari al 5,1% di share.

Carlo Conti, fiorentino, è l’ideatore e conduttore di un programma che ha fatto la storia di Radio Rai. L’ha presa dalla grande capacità inventiva del mitico Corrado che proprio a Firenze trovò protagonisti ed estimatori. Uno di questi si chiamava Piero Pieraccini, era un collaboratore sportivo de La Nazione con voce baritonale. Andò alla Corrida e stravinse cantando «Il valzer della poera gente» di Odardo Spadaro. Il giorno dopo, La Nazione stessa, dedicò al suo collaboratore canterino un articolo di un giornalista prestigioso: Beppe Begolotti, grande inviato e firma  della Fiorentina. Questa è storia. La cronaca ci dice che il programma piace perchè vicino alla gente, scova talenti molto meglio di nuove iniziative com X-Factor. Corrado, da Lassù, sarà contento. E il baritonale Piero Pieraccini anche.

Tag:, ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: