La comunicazione della ue

Bruxelles: nuovi fondi Ue contro il terrorismo, ma si pensa di finanziare anche le Ong

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento, Politica

Commissione Ue

Sono sempre stato critico verso gli interventi degli organismi comunitari, ma stavolta devo risonoscere che ogni tanto qualche iniziativa positiva la prendono anche i burocrati europei. A patto che non ci impongano assurde regole e direttive, ma sgancino quattrini per iniziative utili nei vari paesi.

Incentivare la cooperazione giudiziaria per contrastare la criminalità e il terrorismo. Sono gli obiettivi del nuovo fondo Giustizia, diritti e valori, proposto dalla Commissione europea nel bilancio 2021-2027. Secondo la proposta, il fondo avrà una dotazione finanziaria proposta di 947 milioni di euro ripartiti sui 7 anni, di cui 642 milioni di euro per il programma Diritti e valori e 305 milioni di euro per il programma Giustizia.
«Il fondo – spiega la Commissione – contribuirà all’ulteriore sviluppo di uno spazio europeo di giustizia basato sullo Stato di diritto, sul riconoscimento reciproco e sulla fiducia reciproca. Rafforzerà e sosterrà inoltre il ruolo fondamentale delle organizzazioni non governative e della società civile nel promuovere e salvaguardare i valori comuni dell’Ue».

Ecco, questa pia intenzione mi convince a metà. Giustissimo contribuire al riconoscimento dello Stato di diritto e promuovere la fiducia reciproca fra gli Stati, interessante coinvolgere la società civile ma, visti i risultati in tema d’immigrazione, non spingerei troppo sui finanziamenti alle organizzazioni non governative. In tal caso si assisterebbe a un vero e proprio paradosso. Fondi stanziati per combattere il terrorismo finirebbero a quelle stesse associazioni che, sia pure involontariamente (per non dire incoscientemente, cioè senza rendersene conto),  trasbordano dai barconi fino alle nostre coste migranti sconosciuti, molti dei quali sono risultati poi collegati al terrorismo islamico che ha falcidiato l’Europa con numerosi attentati. Un esempio significativo di come intendano la tutela della legalità queste organizzazione internazionali.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.