Skip to main content

Firenze: la Città Metropolitana aggiorna il Piano «Rinascimento metropolitano 2030»

FIRENZE . Riunione, a Palazzo Medici Riccardi, degli Stati generali della città metropolitana. Al centro della discussione l’aggiornamento del Piano strategico della Metrocittà di Firenze «Rinascimento metropolitano 2030»,
presentato dal Sindaco e dal consigliere delegato Alessio Falorni nel quadro dei lavori moderati dal costituzionalista Andrea Simoncini, coordinatore scientifico del Piano strategico.

Gli obiettivi del Piano.

Il primo favorire le infrastrutture – spiega Nardella – per dare più servizi a cittadini e imprese, a cominciare ad esempio dalla nuova pista dell’aeroporto e dallo sviluppo della viabilità e del sistema ferroviario e tramviario.
Secondo obiettivo la semplificazione. «Puntiamo molto sulla semplificazione della burocrazia e del rapporto tra Istituzioni e cittadini – dice Nardella – In questa direzione va lo sportello giustizia, promosso insieme al Tribunale e
di imminente apertura nell’ambito dei progetti ‘Giustizia semplice e Giustizia prossima, per dare ai cittadini servizi basilari per prevenire contenziosi e conflitti con le Istituzioni che purtroppo comportano costi e conflittualità che non ci possiamo permettere se vogliamo essere più semplici e più efficaci».

Terzo obiettivo: lavorare in modo sempre più integrato con imprese, cittadini e Istituzioni, attraverso un unico Sportello per le attività produttive, reso possibile dalla nuova piattaforma regionale, per risolvere problemi quotidiani che riguardano autorizzazioni, permessi e altri aspetti burocratici L’aggiornamento del Piano strategico si
misura anche con la riforma incompiuta degli enti locali.

città metropolitana, Generali, stati


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741