Skip to main content

Firenze grandi opere, da Nardella replica dura a Toninelli: «La città vuole Alta velocità e aeroporto»

Il sindaco Dario Nardella

FIRENZE – Dal Canadà, dove si trova in missione, il sindaco Dario Nardella replica con fermezza alle affermazioni del ministro Toninelli che, di fatto, pone uno stop, sia pure temporaneo, al sottoattraversamento ferroviario e alla nuova pista di Peetola. Il sindaco afferma: «Firenze vuole portare a termine le opere pubbliche decise da anni e attese da troppo tempo, per le quali sono stati impegnati soldi pubblici ed energie. E’ in gioco lo sviluppo di un pezzo intero della Toscana, e il futuro dei prossimi 50 anni dei fiorentini, non è più il momento della tattica politica, è il momento della serietà e dell’azione. Non si possono lasciare nell’incertezza migliaia di cittadini e lavoratori, a cominciare dalla questione dell’alta velocità, sulla quale il ministro Toninelli ha solo espresso critiche, senza avanzare alcuna proposta costruttiva e senza offrire alcun elemento di certezza. Se Toninelli userà le opere pubbliche di Firenze per fini esclusivamente politici, che hanno come conseguenza il blocco totale della città – prosegue ancora il sindaco – noi ci opporremo con tutte le forze e i mezzi per difenderla da quello che consideriamo un vero e proprio attacco. Se invece Toninelli lavorerà nell’interesse generale del Paese e della città, ci
troverà pronti a collaborare concretamente. In questo senso, prendo atto della disponibilità del ministro ad un confronto che mi aspetto avvenga al più presto».

aeroporto, Alta Velocita, infrastrutture, nardella, Toninelli


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741