Skip to main content

Tour de France: Nibali costretto al ritiro per una caduta

ALPE D’HUEZ – Vincenzo Nibali è costretto al ritiro: la frattura di una vertebra costa la rinuncia al Tour de France dopo la dodicesima tappa. Gli esami all’ospedale di Grenoble confermano la prima diagnosi dopo la caduta provocata da una moto a 4 km dall’arrivo all’Alpe d’Huez

Tanta gente e moto polizia, cosi’ sono caduto’ – «In quel tratto di percorso la strada si restringeva, c’era tanta gente per strada e cominciavano le transenne: c’erano due moto della polizia, io sono scattato dietro a Froome e mi sono ritrovato a terra». Così Vincenzo Nibali spiega la sua caduta a 4 chilometri dall’arrivo sull’Alpe di Huez, nella 12/ma tappa del Tour de France. «Al momento il contraccolpo è stato cosi’ forte che faticavo a respirare, ora non riesco a stare in piedi: vedro’ col mio osteopata, spero non sia nulla di grave ma vediamo domani..». Nibali e’ rammaricato perche’ si sentiva in gradi di attaccare: «Avevo provato uno scatto prima per capire come stavano gli altri, poi ero pronto a partire nel finale: putroppo e’ andata cosi’…».

Il britannico Geraint Thomas vince la 12esima tappa del Tour De France, la Bourg-Saint-Maurice Les Arcs-Alpe d’Huez di 175 km. La maglia gialla fa sua la tappa alpina col tempo totale di 5 ore 18’37 davanti all’olandese Tom Dumoulin, +2”. Per quanto riguarda la classifica generale, la maglia gialla resta dunque sulle spalle del britannico Thomas davanti al connazionale Chris Froome in ritardo di 1’39 e su Dumoulin,  a 1’50.

alpe Huez, Nibli, ritiro


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741