Skip to main content

Autostrade: l’AD Castellucci si scusa, annuncia un nuovo ponte in 8 mesi, indennizzi ai danneggiati

GENOVA – Mi scuso profondamente. Lo ha detto l’ad di Autostrade Castellucci. E il presidente Fabio Cerchiai ha aggiunto: «Questa terribile realtà condizionerà l’esistenza delle famiglie. Faremo quanto nelle nostre possibilità per alleviare le loro sofferenze». Poi Castellucci prosegue: «Ripristinare il prima possibile la viabilità e ricostruire il ponte sul Polcevera. E’ il nostro primo impegno. Abbiamo un progetto che ci permette in otto mesi, tra demolizione e ricostruzione di avere un nuovo ponte in acciaio. Per potere costruire il ponte in sicurezza sarà stanziato un fondo per dare indennizzi a tutti coloro che saranno costretti a lasciare le case. C’è l’ipotesi di liberalizzare i pedaggi nel nodo di Genova da Bolzaneto a Voltri a Genova Ovest da lunedì».

«I lavori decisi la scorsa primavera non erano con una procedura d’urgenza ma ristretta. Perchè le imprese che potevano partecipare a un intervento così complesso dovevano essere selezionate. Riguardava anche altro pilone non
danneggiato. Era per allungare il tempo della vita utile del ponte».

«Non ho molto da aggiungere rispetto a quanto detto a caldo martedì. Tutte le relazioni di cui sono a conoscenza davano uno stato di salute buono del ponte. Però questo sarà oggetto di verifiche, di analisi della magistratura e di perizie e sarà prima priorità. Dubbi sullo stato di manutenzione del ponte mi dicono che erano stati superati. Ma verificheremo e daremo tutto il nostro sostegno alla magistratura. Altri temi, come il rapporto tra noi e governo, li tratteremo un’altra volta».

«Gli stanziamenti saranno di svariati milioni di euro per le famiglie, svariate decine di milioni per le demolizioni e le ricostruzioni, ma valuteremo con la Regione gli aggiustamenti», ha detto Castellucci rispondendo a una domanda su quanto ammonta il fondo messo a disposizione per l’emergenza.

autostrade, indennizzi, ponte, ricostruzione


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741