Skip to main content

Vaccini: in Toscana obbligo per iscrizione a nidi e scuole materne. Legge del Consiglio Regionale

FIRENZE – La Toscana conferma l’obbligo vaccinale: per l’iscrizione a nidi e a scuole materne in Toscana bisognerà essere in regola con dieci vaccinazioni, già da questo anno scolastico 2018-19 che sta per iniziare. Lo prevede la legge sull’obbligo vaccinale approvata dal Consiglio regionale con i voti favorevoli di Pd, Mdp, Fdi e Fi, e quelli contrari di Lega Nord, M5s e Sì Toscana a sinistra.

Come ha spiegato il presidente della commissione sanità del Consiglio toscano Stefano Scaramelli (Pd), illustrando la proposta, il testo «sta diventando punto di riferimento a livello nazionale. Almeno due Regioni hanno già fatto proprio il nostro testo». La legge prevede che ai fini dell’iscrizione, ammissione e permanenza ai nidi d’infanzia, ai servizi integrativi per la prima infanzia, alle scuole dell’infanzia e alle strutture per minori, la vaccinazione è omessa o differita in caso di accertati pericoli concreti per la salute del minore, in relazione a specifiche condizioni cliniche.

consiglio regionale, legge, nidi, scuole materne, vaccini


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741