CSM: Cascini, un errore la nomina del politico Ermini come vicepresidente. Durissimo commento di Di Pietro

ROMA – «Siamo convinti che la scelta del vice presidente dovesse fondarsi non sulla provenienza politica dei candidati, ma sulla loro figura professionale e accademica, senza pregiudiziali nei confronti di nessuno. Tra i criteri c’era quello della distanza dalla politica attiva che consideravamo come una garanzia». L’ex pm di Roma Giuseppe Cascini, oggi al Csm per la sinistra di Area, definisce un errore aver eletto un politico alla vicepresidenza del Csm ma, intervistato da Repubblica, invita il governo a restarne fuori.
“Il Guardasigilli e il vice premier danno una lettura politica del voto che non ci appartiene e che denota uno scarso rispetto istituzionale per il ruolo e l’autonomia del Consiglio.
E” inaccettabile interpretare il nostro voto come adesione alla maggioranza di governo, così come è inaccettabile interpretare il voto per Ermini come schieramento del Csm contro il governo. Analoga mancanza di rispetto denota l’applauso del gruppo del Pd della Camera alla notizia dell’elezione di Ermini». Non p una questione di mancanza di rispetto, è una realtà che la magistratura, nei suoi organi rappresentativi, è da lungo tempo politicizzata.

Questa volta, 4 non erano politici e sono andati a prendere l’unico politico. Il problema non è che sia del Pd, ma che sia un politico. E’ una scelta sbagliata. E’ un messaggio grave, che permette di dire che la magistratura non è indipendente dalla politica. Ermini lo conosco bene, è una bravissima persona, il problema è il messaggio che si manda. A me è sembrata una nomina fatta contro. Siccome le altre 4 persone non erano state scelte dal sistema della politica, loro hanno votato uno della politica. Lo hanno votato anche colleghi
magistrati che si sono piegati ad accettare una soluzione che per loro è di compromesso, ma secondo me non è di compromesso e fa male all’immagine della magistratura».

csm, Ermini, polemiche


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080