Conte e Salvini: sul Global Compact deciderà il Parlamento

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Matteo Salvini

ROMA – A sorpresa Matteo Salvini annuncia in Aula alla Camera che il governo italiano non firmerà il Global compact e che sarà il Parlamento a decidere se aderire o meno al Trattato. Passano pochi minuti e la linea dell’esecutivo viene ribadita (e confermata) dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte che, in una nota, spiega: “Il Global Migration compact  è un documento che pone temi e questioni diffusamente sentiti anche dai cittadini. Riteniamo opportuno, pertanto, parlamentarizzare il dibattito e rimettere le scelte definitive all’esito di tale discussione, come pure e’ stato deciso dalla Svizzera. A Marrakech, quindi, il Governo non parteciperà, riservandosi di aderire o meno al documento solo quando il Parlamento si sara’ pronunciato”.

Resta in silenzio, per il momento, il Movimento 5 stelle. Mentre Pd e Leu attaccano il titolare del Viminale, spiegando che e’ lui il vero premier italiano, visto che detta la linea.

Tutto ha inizio a Montecitorio, mentre l’Aula sta votando gli ordini del giorno presentati sul decreto Sicurezza. Forza Italia con Gregorio Fontana sta illustrando il suo odg sul Global compact: “C’e’ uno strabismo del governo che ci preoccupa. Da un lato il governo interviene con decreto per bloccare il flusso migranti e dall’altro non ha posizione chiara sul Global compact che toglie sovranita’ all’Italia. Non si capisce se l’Italia aderira’ o meno alla firma dell’11 dicembre a Marrakech e Conte in sede Onu aveva dato linea favorevole”, spiega il deputato azzurro.

Salvini infine afferma: “E’ un atteggiamento strano della sinistra, state lamentando da ore il fatto che il governo tolga spazio di espressione, giudizio e partecipazione e dialogo al parlamento, ora il governo su una scelta come questa lascia decidere il Parlamento. Il governo non firmera’ alcunche’ e non andra’ a Marrakesh perche’ il dibattito e’ cosi’ importante che non merita di essere una scelta solo del governo ma deve essere l’Aula a discuterne”

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.