Skip to main content

Incendio Monte Serra: fermato volontario antincendi boschivi

L’incendio ad Avane, 25 settembre 2018.

PISA – Un uomo sospettato di essere il presunto piromane che avrebbe appiccato le fiamme sul Monte Serra, nel Pisano, il settembre scorso causando la devastazione di circa 1.500 ettari di boschi e oliveti, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto da parte della procura di Pisa in seguito a indagini dei carabinieri. Secondo quanto apprende l’ANSA, si tratterebbe di un volontario dell’antincendio boschivo. Sulla vicenda viene mantenuto il massimo riserbo, le indagini stanno proseguendo.

Il fermato è stato trasferito in carcere e sarebbe una persona che abita nei luoghi dell’incendio. I carabinieri lo hanno individuato dopo indagini fatte con metodi tradizionali, raccogliendo testimonianze e verificando ogni tipo di segnalazione giunta dal territorio colpito dal rogo. L’incendio partì la sera del 24 settembre, impegnò i soccorsi per giorni e gli ultimi focolai, dopo varie riprese, furono spenti solo nei primi giorni di ottobre. Alcuni paesi furono evacuati e rimasero isolati per giorni.

incendio, Serra, volontario


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741