Skip to main content

Toscana Commercio: sciopero proclamato dai sindacati il 25, 26 dicembre e 1 gennaio 2019

FIRENZE – Filcams, Fisascat e Uiltucs della Toscana proclamano astensione e sciopero dal lavoro per il 25 e 26 dicembre 2018 e per il 1 gennaio 2019. E’ quanto annunciato in una nota. «Il ministro Di Maio e il ministro Salvini avevano promesso la modifica della Legge Monti con l’individuazione delle festività con l’obbligo di chiusure per tutti e la reintroduzione della chiusura per le domeniche – spiegano -. Siamo arrivati di nuovo alle festività natalizie e niente è cambiato. Noi diciamo: basta promesse, no al sempre aperto; no a lavorare per le feste; il commercio non è un servizio essenziale. Il Governo recepisca la proposta unitaria di Filcams, Fisascat e Uiltucs presentata in Commissione lavoro che prevede 12 festività civili e religiose con obbligo di chiusura per tutte le attività commerciali; 12 domeniche massime l’anno di deroga alla chiusura, da concordare tra enti locali e parti sociali», concludono i sindacati.

commercio, Di Maio, feste, Salvini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741