Dalla sala operativa della Regione

Maltempo in Toscana: codice giallo per ghiaccio e neve fino alla mezzanotte del 31 gennaio

di Gilda Giusti - - Cronaca, Economia, Primo piano, Top News

FIRENZE – Una perturbazione in transito sulla Toscana oggi, mercoledì e domani, giovedì potrà portare neve, anche a bassa quota e
ghiaccio. Per questo la sala operativa unificata permanente ha emesso un codice giallo su tutta la regione fino alla mezzanotte di domani, giovedì 31 gennaio. Per quanto riguarda la neve, oggi, mercoledì 30 gennaio, potranno esserci deboli nevicate a quote collinari possibili su tutte le zone interne di tutta la regione. E’ attesa un’attenuazione dei fenomeni in serata e nottetempo, con nevicate che risulteranno a carattere più isolato. Per domani, giovedì evoluzione molto incerta: in mattinata si prospetta la possibilità di deboli nevicate fino a quote di pianura sulle zone più interne.

Dal pomeriggio quota neve in decisa risalita fino a quote di montagna, anche se sulle vallate più interne le nevicate potranno persistere a quote di fondovalle fino al pomeriggio. Sul fronte ghiaccio, nella nottata di domani, giovedì e al primo mattino, sarà possibile la formazione di ghiaccio su tutta la regione; sulle zone più interne, e in particolare sulle vallate appenniniche, le temperature potrebbero mantenersi prossime o inferiori allo zero anche nel pomeriggio e in serata, favorendo la persistenza di ghiaccio al suolo o locali fenomeni di gelicidio.

Questo scenario risulta tutt’ora molto incerto sia per quanto riguarda la valutazione delle temperature che per quanto riguarda la localizzazione di eventuali precipitazioni. Sono infine previsti anche isolati temporali, fino alla sera di oggi, mercoledì, su Arcipelago e costa centro meridionale; grandinate e colpi di vento solo occasionali. Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina http://www.regione.toscana.it/allertameteo
.

Tag:, , , ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.