Strabattuto il centrosinistra

Elezioni Abruzzo: Marsilio (FdI) presidente col 48,03% dei voti. La Lega partito più votato, 27,54%

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

L’AQUILA – L’Abruzzo premia il centrodestra ed elegge Marco Marsilio alla presidenza della regione: netto il risultato, affluenza però in forte calo. Marsilio, senatore di Fratelli d’Italia, è quindi il nuovo presidente della Regione Abruzzo, eletto con 299.949, il 48,03% dei voti, in base allo scrutinio di tutte le 1633 sezioni presidente. Segue Giovanni Legnini, centrosinistra, al 31,28%, poi Sara Marcozzi (M5S) con il 20,20%; il candidato di Casapound Stefano Flajani ha totalizzato lo 0,47% dei voti. Le due province che hanno premiato più di tutte il centrodestra sono state L’Aquila e Teramo: qui il centro destra ha superato agevolmente la soglia del 50% (all’Aquila addirittura al 53,6%). Rispetto al totale regionale Legnini meglio nelle province dell’Aquila e Chieti, 5stelle castigati a Teramo e L’Aquila al 18% e al 13,2%.

La Lega si conferma il partito più votato, con il 27,54% (164.086 voti). All’interno della coalizione di centrodestra, segue Forza Italia al 9,07% (53.971), Fratelli d’Italia al 6,44% (38.349), Azione politica 3,25% (19.396) e Udc 2,88% (17.138). La lista del Movimento Cinque Stelle, che corre da solo, è al 19,7% (117.386). Nella coalizione di centrosinistra, il Pd 11,13% (66.194), seguito dalla lista Legnini Presidente al 5,56% (33.035), lista Abruzzo in Comune al 3,88% (23.104) e altre. Casapound Italia, che corre da sola, è allo 0,42% (2539).

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.