La decisione nella gara di ritorno

Coppa Italia, semifinale: Lazio – Milan (0-0) finisce a reti bianche. Anche Piatek con le polveri bagnate

di Paolo Padoin - - Cronaca, Sport, Top News

ROMA – La sfida di andata dell’Olimpico per la semifinale di Coppa Italia finisce a reti bianche, più pericolosa la lazio, mentre il Milan ha puntato tutto sulla difesa. A secco Piatek. Palo di Immobile, partito in posizione di fuorigioco.

Primo tempo difficile per il Milan, costretto spesso a difendere al cospetto di una Lazio decisamente più in palla. Rossoneri col freno tirato: mai pericolosi, senza idee, più volte imprecisi in fase di impostazione. Fra il 25 e il 27 due buone azioni biancocelesti, prima con un tiro dalla distanza di Patric: destro secco e pallone sul fondo. Donnarumma era sulla traiettoria. Poi la prima palla-gol, azione manovrata dei biancocelesi e pallone per Immobile, che calcia indisturbato dal dischetto ma non inquadra la porta.

Meglio i biancocelesti, che vanno vicinissimi al gol con Immobile. Altra buona chance per Milinkovic-Savic, che sfiora il palo con un destro dal limite. Non pervenuto Suso, mai servito Piatek se non con palloni sporchi. Da segnelare anche l’uscita di Kessié per infortunio: al suo posto Calhanoglu.

Nella ripresa continua a premere la Lazio, ma il Milan si difende con ordine. Nessuna occasione clamorosa da una partye  dall’altra, un’azione ficcante di Immobile che, solo davanti a Donnarumma, spedisce sul palo, ma era in fuorigioco. Subito dopo il centravanti è sostituito da Caicedo. Nel finale, all’88’, si vede il Milan che attacca con Borini, la cui sorbiciata  si trasforma in un assist per Piatek: colpo di testa del polacco e pallone alto sopra la traversa. Dopo tre minuti di recupero Orsato, buona la sua direzione di gara, pone termine alle ostilità. Tutto rinviato alla gara di ritorno a San Siro.

TABELLINO

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Acerbi, Bastos; Romulo (90′ Marusic), Parolo (73′ Luis Alberto), Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile (81′ Caicedo). Allenatore: Inzaghi

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessiè (29′ Calhanoglu), Bakayoko, Paquetá (86′ Biglia); Suso (73′ Castillejo), Piatek, Borini. Allenatore: Gattuso

Arbitro Orsato

Ammoniti: Parolo (L), Romagnoli (M), Calabria (M), Patric (L).

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: