Firenze: lapide in Piazza Stazione ricorda allievi Carabinieri angeli del fango nell’Alluvione del 1966

FIRENZE – Scoperta oggi a Firenze una lapide, sulla facciata della ex Scuola Marescialli e Brigadieri dei carabinieri di piazza della stazione, in ricordo dei 700 allievi del 59/o corso sottufficiali carabinieri che, prodigandosi nei soccorsi, furono ”Angeli del fango” durante l”alluvione del ”66. Alla cerimonia hanno partecipato, fra gli altri, il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, il sottosegretario agli Esteri Guglielmo Picchi, e il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani. Di quei 700 allievi oggi – oltre mezzo secolo dopo l”evento – erano presenti un centinaio, tutti schierati nel piazzale della ex Scuola.
“Negli occhi di ciascuno di loro – ha affermato il sottosegretario alla Difesa Tofalo – ho visto l”orgoglio di aver
servito e servire il Paese indossando orgogliosamente l”uniforme dell”Arma”. Il sottosegretario agli Esteri Picchi ha
sottolineato come i giovani allievi “dettero un contributo decisivo per far sì che questa città tornasse alla normalità”.
Il presidente del Consiglio della Toscana Eugenio Giani ha parlato di “giornata bellissima” ricordando che “l”anno prossimo festeggeremo i 50 anni del sistema della Protezione civile e i 100 anni della Scuola carabinieri”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.