Il nuovo debutto dell'allenatore al Franchi

Fiorentina-Bologna (domenica, ore 15, Sky): Montella, Edimilson regista. Tifosi in sciopero. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport

Montella e Della Valle alla festa finale in campo

Montella con Andrea Della Valle: il patron forse non sarà allo stadio per la partita con il Bologna. La contestazione dei tifosi è diventata molto dura

FIRENZE – Vincenzo Montella non ha rivelato la sua prima formazione della Fiorentina, ossia quella che schiererà contro il Bologna, ma da quel che poco che ha detto in conferenza stampa si evince che manderà in campo una Fiorentina con centrocampo nutrito, quindi un 3-5-2. Con Chiesa esterno destro (e mo sembra un errore, perchè costringerà Federico a partire da lontano, senza poter sfruttare la sua capacità di andare in gol) e forse Edimilson regista. Con Muriel e Simeone là davanti alla ricerca della rete. Edimilson regista mi lascia assai perplesso. Non ha le caratteristiche tecniche per fare da filtro davanti alla difesa e far ripartire l’azione. L’idea forse è balenata in testa al di nuovo allenatore viola per la disperazione di avere un centrocampista vero, capace di fareinterdizione e suggerire gioco. Ma potrebbe essere stata anche una falsa pista, una trappola per Mihajlovic. Chissà. Di certo c’è che Montella deve inventarsi qualcosa di diverso da Pioli, non solo per gattere il Bologna, ma per andare domenica a Torino (per cercare di frenare la Juventus che sarà arrabbatissima, e alla ricerca della vittoria in ogni modo, dopo aver dovuto rinviare oggi, a Ferrara, la festa scudetto, finendo battuta per 2-1 dalla Spal) e soprattutto per presentarsi con fiducia il 25 aprile a Bergamo contro l’Atalanta. Con in palio la finale di Coppa Italia.

MONTELLA – A proposito dello sciopero per 45′ annunciato dai rifosi per protesta contro i Della Valle, Montella ha detto: «Vorrei che la gente si fidasse del mio entusiasmo, che ci seguisse e ci sostenesse, anche ci contestasse se ce lo meritiamo. Ma mi auguro che non ci  ignorino, non sarebbe un bene per la città e per la squadra. Sono arrivato da pochi giorni ed è presto per me dare giudizi sulla contestazione dei tifosi – ha continuato il tecnico, riferendosi all’iniziativa lanciata per domani (curve vuoti nei primi 45 minuti) per protesta contro i Della Valle – Ma in questi anni ho girato tante città e mai come a Firenze, se non c’è sinergia tra squadra, società e tifosi, si può arrivare al risultato. Serve unità tra tutte le componenti, questo chiedo ai tifosi. Spero che non ci sia scetticismo a prescindere, mi dispiacerebbe. E’ importante che la gente ci sostenga, qui si può fare calcio vero, la proprietà la sento vogliosa e
presente». Lui per primo, però, sa che per riaccendere la piazza, in questo momento, più che le parole servono i risultati e le
prestazioni e per questo conterà la risposta dei giocatori. «Ho trovato un gruppo disponibile e perbene, con grande cultura del
lavoro e buona condizione fisica – ha spiegato Montella -. Complimenti a Pioli e al suo staff. Certo, c’è un po’ di sfiducia, essendo un gruppo molto giovane ha subito e sta subendo questa situazione e questi ultimi risultati. Però – ha sottolineato – c’è anche tanta voglia di reagire, di fare bene, di provare a voltare pagina. Ho trovato molta disponibilità, da parte mia cercherò di entrare nella testa di ogni singolo giocatore, mi auguro di riuscirci in poco tempo. Come detto, nel calcio si deve cambiare pagina in fretta, non devono esserci
alibi». Ed ecco la lista dei 23 convocati da Montella per la partita con il Bologna: Benassi, Biraghi, Brancolini , Ceccherini , Chiesa, Dabo, Edimilson , Hugo , Graiciar , Hancko , Lafont , Laurini , Milenkovic , Mirallas , Montiel , Muriel , Norgaard , Pezzella , Santos , Simeone , Terracciano , Veretout , Vlahovic.

MIHAJLOVIC – Contro il Bologna dell’amico Mihajlovic («sta facendo benissimo, i rossoblù sono una squadra propositiva, grintosa,
noi dovremo metterci la nostra qualità») Montella medita di fare qualche cambiamento ma senza stravolgimenti: «Giocheremo con tre
centrocampisti e tre difensori di ruolo dato che ultimamente sono stati subiti molti gol. L’obiettivo primario è invertire l’ultimo trend. Chiesa? E’ un giocatore completo, moderno, può fare tutto. Un calciatore di sicuro affidamento». Probabile che Federico venga schierato esterno, a sostegno della coppia d’attacco che potrebbe essere formata da Simeone  Muriel. Chiusura con i doverosi elogi alla Primavera e al suo allenatore Bigica (ex compagno di Montella ai tempi dell’Empoli), reduci dalla conquista della Coppa Italia.

Probabili formazioni

FIORENTINA (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo; Chiesa, Benassi, Edimilson, Veretout, Biraghi; Simeone, Muriel.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Dzemaili, Pulgar; Orsolini, Soriano, N. Sansone; Palacio.

Arbitro: Giacomelli (Trieste)

 

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: