Risparmiatori truffati: le Associazioni chiedono al Governo di far beneficiare tutti del Fondo a disposizione

foto di Barbara Perissi

ROMA – «Apprendiamo di buon grado quindi che il Consiglio dei ministri  ha deciso di dare impulso all’iter
legislativo ampliando il numero dei risparmiatori che accederanno automaticamente al Fondo, così accogliendo la nostra linea. Adesso è fondamentale che il governo proceda, facendo sì che tutti i risparmiatori di tutte le banche coinvolte, beneficino del Fondo». Lo scrivono, in una nota congiunta, le associazioni Unione Nazionale Consumatori, Vittime del Salvabanche, Associazione Dipendiamo Banca Marche, Associazione Azionisti Banca Marche, Risparmiatori Azzerati Carife, Movimento Risparmiatori Traditi.

Secondo quanto si legge, le associazioni «si rendono disponibili a collaborare e supportare l’azione del governo nell’interesse dei cittadini che rappresentano. Richiamiamo pertanto tutti ad un generale senso di responsabilità da parte del governo, che ora deve arrivare rapidamente al provvedimento finale nell’interesse degli oltre 300.000
risparmiatori azzerati, dando loro risposte concrete. Ma il senso di responsabilità è richiesto anche alle Associazioni e ai loro rappresentanti, che mettano da parte le divisioni che poco interessano i diritti dei risparmiatori. I 300.000 risparmiatori non possono più aspettare ulteriori ritardi ed è nel loro precipuo interesse, che inviamo questa nota, invitando tutti i soggetti coinvolti ad arrivare ad una soluzione», concludono le associazioni.

rimborsi, risparmiatori, truffati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080