L'eco dei fatti francesi

Gilet gialli: sono in azione a Firenze e pattugliano i viali, controllando le auto

di Camillo Cipriani - - Cronaca

FIRENZE – Percorrendo il marciapiedi del viale Don Minzoni, lato via Masaccio, verso Piazza della Libertà, a un certo punto ho visto in lontananza avanzare a passo spedito tre gilet gialli, che controllavano le auto in sosta e la situazione del traffico nel Viale. Un moto di sorpresa mi ha colto, vuoi vedere che si tratta di una piccola avanguardia dei rivoltosi transalpini che, dopo aver contestato Macron, scendono in Italia per contestare Salvini, atteso domani, domenica 19 maggio in città?

Mi avvicino dunque e leggo sul gilet che si tratta di operatori della vigilanza urbana di Firenze, quelli che, assunti recentemente da Nardella, dovrebbero controllare appunto le irregolarità compiute dagli automobilisti, e in particolare le soste non consentite. Forse, visto il momento, sarebbe opportuno cambiare il colore del gilet, per evitare fraintendimenti.

E a questo punto pensavo anche alle ultime vicende e alle critiche rivolte dal sindaco a Salvini, reo di non aver inviato ancora i 250 agenti di polizia promessi. Intanto il Comune giustamente si arrangia come può con le sue forze, anche se, per elencare le promesse mancate in questo campo, si dovrebbe risalire a quelle inevase non solo dal ministro leghista, ma da quelli dei governi di sinistra o tecnici precedenti, Minniti, Alfano (2 volte), Cancellieri ecc…

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: