Skip to main content
Enrico Rossi

Toscana: approvata le legge sui diritti samaritani. Protestano le opposizioni, favorisce soprattutto i migranti

FIRENZE – Il Consiglio regionale della Toscana ha approvato la nuova legge per la tutela dei bisogni essenziali della persona umana, che modifica la normativa regionale gia’ in vigore per l’accoglienza, l’integrazione e la cura dei cittadini stranieri in Toscana. Il testo e’ passato con 24 voti a favore (Partito democratico, Si’-Toscana a sinistra, gruppo misto) e 10 voti contrari (Lega, Movimento 5 stelle, Forza Italia, Fratelli d’Italia), a conclusione di un serrato dibattito e un acceso confronto, che ha protratto fino alle 19 la seduta iniziata questa mattina. L’Aula ha respinto 16 ordini del giorno presentati dal gruppo della Lega e un ordine del giorno di Forza Italia. Respinti anche quattro emendamenti abrogativi con i quali il gruppo Lega chiedeva la cancellazione dei singoli articoli del testo di legge
in approvazione. Giudicati inammissibili oltre 2mila 200 emendamenti presentati ancora dalla Lega e dalle altre forze di opposizione del centrodestra.

Il Governatore Rossi sostiene che la legge è diretta a tutti e non favorisce soltanto i migranti, come sostengono le opposizioni, ma in realtà l’effetto concreto sarà proprio quello contestato.

legge, migranti, Rossi


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741