Ecco la supersfida

Fiorentina-Juve è anche Ronaldo contro Ribery. Montella e le 4 punte. Antognoni: «Sono ottimista»

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Cristiano Ronaldo: sfida con Franck Ribery

FIRENZE – Sarà alle 15 di sabato prossimo, 14 settembre, la partitissima Fiorentina-Juventus. Perchè alle 15? Pare che l’orario sia stato richiesto espressamente dalla Juve per motivi di business: ossia soddisfare i mercati lontani, tipo Cina, Indonesia, Corea. Per la Fiorentina non è un problema, con la speranza che le temperature continuino a calare su standard settembrini. C’è pathos, non solo perchè con la Juve non manca mai, ma anche perchè si sfidano due grandi numeri 7: CR7, ossia Cristiano Ronaldo, contro FR7, cioè Franck Ribery. Con un punto interrogativo: legato alla presenza di Ribery dal primo minuto. Montella ha a disposizione più scelte per un ruolo di punta: lo stesso Ribery, Boateng, lo scalpitante Pedro, appena sbarcato dal Brasile, e Vlahovic. Per l’allenatore è una specia di rompicapo, dal momento che, accanjto a Chiesa, potrà schierare solo una di queste quattro punte. Visto che del cosiddetto tridente dovrà far parte, a meno di radicali cambiamenti di schema, Sottil, ossia l’unico con caratteristiche anche da interditore. Nel senso che l’attacco affascinante potrebbe essere quello composto da Chiesa, Pedro e Ribery. Ma nasce spontanea la domanda: chi torna indietro a difendere per non sbilanciare troppo la squadra? Montella sa che non può sbagliare: la terza sconfitta consecutiva, anche se contro la Juve, peserebbe molto sul suo rendimento.  Rischia di finire i bonus concessi da Commisso e di alimentare le voci su una possibile sostituzione. Gattuso? La società fa bene a smentire, ma il ruolino di marcia della Fiorentina con Montella, comprendendo anche la coda della passata stagione, non è favorevole all’allenatore.

Franck Ribery: vuol giocare dal primo minuto per confrontarsi con C R7

ANTOGNONI – «A Firenze la partita contro la Juventus è la piu’ importante, a prescindere dalla classifica. Per i tifosi, da quando giocavo io, la sfida contro i bianconeri e’ sempre stata la più sentita». Giancarlo Antognoni presenta così Fiorentina-Juventus, partita valida per la terza giornata di Serie A. «Abbiamo questa occasione, sappiamo che non sarà facile, ma vogliamo ripetere almeno la gara fatta contro il Napoli, una prestazione molto bella anche se il risultato non è stato positivo a causa degli episodi. Speriamo di avere la stessa forma: i nostri giocatori ce la metteranno tutta. Tra l’altro ci sara’ anche lo scontro dei numeri 7, Ribery contro Ronaldo. Sto vedendo molto meglio il francese: chiaramente è  arrivato in una condizione non ottimale, ma pian piano si sta mettendo in forma,  poi spetterà all’allenatore decidere se sabato giocherà o meno. In ogni caso sara’ uno scontro molto bello contro Cristiano Ronaldo: insieme credo abbiano vinto 50-55 trofei e questo vuol dire molto anche per il pubblico».

COMMISSO – Antognoni ha poi parlato del nuovo presidente della Fiorentina, Rocco Commisso: «L’approccio con Firenze è stato eccezionale, il pubblico lo ha accolto nel modo migliore – ha osservato il club manager – Lui è uno dei pochi presidenti che ha il contatto con la gente e spero lo mantenga sempre. Contro il Napoli ha visto una bellissima partita, purtroppo penalizzata da qualche episodio spiacevole. La sua richiesta alla squadra e’ sempre quella di impegnarsi al cento per cento, poi i risultati dipendono anche da altri fattori».

BIGLIETTI – Praticamente esauriti i biglietti per Fiorentina-Juventus.  Resta solo un piccolo contingente di curva Ferrovia. Mentre per gli abbonamenti c’è l’obiettivo di quota 27mila, che sarebbe un bellissimo traguardo, soprattuutto dall’ottica della nuova proprietà.

Tag:, , , , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: