Firenze: per «FloReMus» alle Oblate concerto gratuito del LunaEnsemble diretto da Luciano Bonci

L'Homme Armé
Il LunaEnsemble

FIRENZE – Nell’ambito di «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze», festival internazionale organizzato dall’ Associazione L’Homme Armé, martedì 10 settembre la Biblioteca delle Oblate ospita due eventi: alle 18.30, nella Sala Sibilla Aleramo si parla di «Simonetta e le altre: le donne nella festa fiorentina del Quattrocento» con Paola Ventrone, storica dello spettacolo, docente all’Università Cattolica di Milano; alle 19.30 si sale sull’Altana per il penultimo concert à boire della rassegna; a esibirsi è il LunaEnsemble, diretto da Luciano Bonci. Tutto a ingresso libero.

Alle 18.30, nell’ultima delle conversazioni di alta divulgazione, rivolte al pubblico degli appassionati e affidate ad esperti del settore, si illustra il cambiamento del ruolo delle donne nelle feste fiorentine del Quattrocento. Dal regime oligarchico a quello mediceo le trasformazioni cerimoniali evidenziano il modo in cui lo stile gotico-borgognone, preferito dalle élites cittadine all’inizio del secolo, fu lentamente sostituito da quello neoplatonico e classicistico, concepito come la forma nuova e distintiva del linguaggio politico della Firenze di Lorenzo il Magnifico. Questo processo è delineato attraverso una selezione di dipinti, busti di marmo e oggetti suntuari, analizzati alla luce degli eventi festivi e cerimoniali del periodo.

Alle 19.30, sull’Altana della Biblioteca, il penultimo dei concerts à boire, simpatica novità dell’edizione 2019: (brevi concerti tardo pomeridiani in vari luoghi, con particolare attenzione a quelli di aggregazione giovanile, purché dotati di acustica adeguata. Stavolta tocca al Lunaensemble, diretto da Luciano Bonci, elemento de L’Homme Armé; il gruppo è composto da Eleonora Di Dato, Donatella Gnani, Alessandra Nardelli (canto), Sabrina Briganti, Ilaria Della Perruta, Claudia Poz (quinto), Daniela Moscatelli, Silvia Rio (alto), Luciano Bonci, Mario Mori, Basso: Stefano Baldi, Federico Canese, Daniele Cecchi (tenore), Erminia Migliorini (clavicembalo). In programma una selezione da quattro libri dei Madrigali di Claudio Monteverdi (1567–1643) pubblicati fra il 1603 e il 1638: Luci serene e chiare, Zefiro torna e ‘l bel tempo rimena, Sfogava con le stelle, Lamento della ninfa, Si ch’io vorrei morire, Tirsi e Clori.

Paola Ventrone insegna Storia del teatro medievale e rinascimentale nella Facoltà di Lettere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dottore di ricerca in Discipline dello spettacolo, è stata Fellow presso The Harvard University Center for Renaissance Studies – Villa i Tatti di Firenze. Nel 1992 è stata ordinatrice della mostra «Le tems revient» – «‘l tempo si rinuova». Feste e spettacoli nella Firenze di Lorenzo il Magnifico, nell’ambito delle celebrazioni nazionali per il V centenario della morte di Lorenzo de’ Medici, della quale ha curato il catalogo (Milano, Silvana, 1992). Nel 1994 ha curato, in qualità di consulente storica e di organizzatrice, la rappresentazione della «Fabula di Orfeo» di Angelo Poliziano, messa in scena a Firenze (19-20 giugno) dagli allievi della Scuola del Teatro Stabile di Torino allora diretta da Luca Ronconi. Ha pubblicato in sedi prestigiose vari importanti volumi e articoli sul teatro rinascimentale fiorentino.

Il Gruppo Vocale Lunaensemble, specializzato nella musica vocale polifonica, ha un repertorio che spazia dal Rinascimento alla musica contemporanea, affrontato con costante ricerca estetica della prassi esecutiva propria di ogni epoca. Ha all’attivo numerosi concerti, partecipando con successo a vari festival. Dal 2017 è ensemble laboratorio per il corso di direzione di coro del conservatorio Puccini di La Spezia, con il quale collabora a numerosi progetti (musiche di Puccini Senior, Petite Messe Solennelle di Rossini a La Spezia e Savona). Nel 2018 ha eseguito a Piuro (Sondrio) e a Sarzana un programma dedicato a musiche di Monteverdi e autori contemporanei sotto la direzione di Fabio Lombardo. Nel 2019 la Johannes Passion di Bach sotto la direzione di Luigi Pagliarini.

Martedì 10 settembre

Biblioteca delle Oblate (via dell’Oriuolo 24, Firenze)

Ingresso libero; info 3396757446 informazioni@hommearme.it www.hommearme.it)

 

 

FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze, Rinascimento, usica antica


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080