Dura nota del governo ungherese

Governo Ungheria attacca la Ue: commissario bocciato perché non favorevole ai migranti

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

BUDAPEST – «I partiti pro immigrazione nel Parlamento Europeo non possono tollerare l’idea che la nuova Commissione Europea possa includere un membro che è stato ministro della Giustizia all’epoca in cui l’Ungheria ha chiuso i confini ai migranti». Questo, secondo una nota dell’Ufficio comunicazioni internazionali del governo ungherese, sarebbe il motivo che ha spinto la commissione Juri del Parlamento Europeo a considerare il commissario designato Laszlo Trocsanyi inadatto all’incarico, insieme alla socialista rumena Rovana Plumb, per conflitti di interesse.
Secondo Budapest, «i partiti pro immigrazione vorrebbero aprire i confini agli immigrati, nello stesso modo in cui il nuovo governo di sinistra italiano ha aperto i porti». Trocsanyi ha contribuito, ricorda infine il governo, «a modificare le leggi in modo che nessuno possa entrare nel territorio ungherese illegalmente e senza documenti».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: