Skip to main content

Reddito cittadinanza: sarà rivisto dopo il caso Saraceni

ROMA – Si terrà già oggi, al ministero del Lavoro, un incontro tecnico a cui parteciperanno anche il Ministero della Giustizia e l’Inps per avviare rapidamente l’iter di modifica della disciplina di accesso al Reddito di cittadinanza, i cui requisiti in materia sono già più stringenti delle precedenti misure di sostegno al reddito quali la social card e il Reddito di inclusione(Rei)». Così il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo fa sapere in una nota sul caso che riguarda l’ex brigatista Federica Saraceni. «Peraltro, dai dati in nostro possesso, risulta che la Saraceni è già stata beneficiaria di Rei. Su questa vicenda comunque c’è la massima attenzione», conclude il ministro.

Resta il fatto che sia il Rei (misura introdotta dal Governo Gentiloni) sia il reddito di cittadinanza (misura grillina) erano andati a beneficio di chi è stato condannato per un delitto gravissimo, ma nessuno da sinistra aveva obiettato niente perché si trattava, come si diceva ai tempi delle Br, di compagni che sbagliano. C’è voluta l’inchiesta di un giornale di destra per smascherare il fatto.

cittadinanza, reddito, Saraceni


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741