Italia batte la Grecia (2-0) e vola a Euro 2020. Chiesa infortunato: guaio al flessore

Insigne in azione: gli azzurri si qualificano a Euro2020 con tre turni d’anticipo

ROMA – Italia bruttina, ma vincente contro la Grecia e qualificata a Euro2020 con tre giornate d’anticipo. Un record per la squadra di Roberto Mancini, sempre vincente nelle sette partite del girone J. Il 2-0 garantisce agli azzurri (con la maglia verde in omaggio a Greta e alla difesa dell’ambiente) il primo posto assoluto. Gol di Jorginho su rigore e di Bernardeschi, subentrato a Chiesa dal 39′ del primo tempo. Federico, ecco il guaio della serata, ha lamentato un problema al flessore. Potrebbe restare fermo alcuni giorni. Dovrà saltare la partita che la Fiorentina giocherà a Brescia il 21 ottobre?  Probabilmente lascerà il ritiro azzurro per rientrare a Firenze e non seguirà la comitiva di Mancini per la partita di martedì con il Liechtenstein, ormai ininfluente considerata la qualificazione anticipata dell’Italia.

La squadra di Mancini è a punteggio pieno nel gruppo J con 7 vittorie su altrettante partite giocate con un bilancio di 20 gol fatti e 3
subiti. E’ la prima volta che l’Italia si qualifica alla fase finale degli Europei con 3 turni di anticipo. La classifica del Gruppo J:
Italia 21 punti, Finlandia 12, Bosnia Erzegovina e Armenia 10, Grecia 5, Liechtenstein 2. Con il pari dell’Armenia contro il Liechtenstein, 1-1, l’Italia è certa del primo posto nel girone. Non era mai successo prima d’ora. All’Olimpico la formazione di Mancini domina la gara sul piano del gioco, ma passa soltanto nella ripresa grazie al rigore trasformato da Jorginho chiudendo poi i conti con Bernardeschi. Poche, soprattutto nel primo tempo, le emozioni e le occasioni da gol ma cio’ che piu’ importava erano i 3 punti e la matematica qualificazione al prossimo campionato europeo.

Sono gli Azzurri a prendere subito in mano il pallino del gioco, ma la prima chance della gara è a favore della formazione greca al 12′: Limnios viene liberato bene in area da un compagno, il suo tiro però è respinto bene da Donnarumma. Scampato il pericolo l’Italia riprendere a fare la partita sottomettendo gli avversari sul piano del gioco, seppur dalle parti di Paschalakis non arrivino grossi pericoli praticamente per tutto il corso del primo tempo. Nella ripresa gli Azzurri entrano in campo più determinati e con maggiore convinzione, spaventando la Grecia al 55′ con il colpo di testa di Immobile respinto in corner dal portiere. Dall’altra parte però gli ospiti hanno una colossale occasione per il vantaggio con Koulouris, che spreca tutto calciando sul fondo dopo la buona giocata di Limnios. Errore greco punito subito dalla banda di Mancini: Insigne calcia, Bouchalakis intercetta in area con il braccio concedendo un penalty all’Italia. Jorginho e’ glaciale dal dischetto e firma l’1-0. A poco piu’ di 10 minuti dalla fine arriva anche il 2-0 di Bernardeschi, che calcia dalla distanza trovando la deviazione decisiva di un difensore beffarda per Paschalakis. E’ festa azzurra all’Olimpico, l’Italia è qualificata agli Europei e giocherà proprio qui a Roma le primetre partite di Euro2020. Il problema? L’ifortunio a Federico Chiesa, soprattutto in chiave viola. La speranza è che possa recuperare presto e non debba saltare la trasferta di Brescia.

Tabellino

Italia (4-3-3): Donnarumma, D’Ambrosio, Bonucci, Acerbi, Spinazzola, Barella (41′ st Zaniolo), Jorginho, Verratti, Chiesa (38′ pt
Bernardeschi), Immobile (36′ st Belotti), Insigne. A disp. Izzo, Biraghi, Romagnoli, Mancini, Cristante, Bernardeschi, Grifo, Zaniolo,
El Shaarawy, Belotti, Sirigu, Meret. All. Mancini

Grecia (4-3-1-2): Paschalakis, Bakakis, Hatzidiakos, Siovas, Stafylidis, Zeca, Kourbelis, Bouchalakis (29′ st Giannoulis),
Bakasetas (36′ st Mantalos), Limnios, Koulouris (22′ st Donis). A disp. Giannoulis, Lampropoulos, Koutris, Fetfatzidis, Galanopoulos, Siopis, Mantalos, Pavlidis, Donis, Vrousai, Dioudis, Vlachodimos. All. Van’t Schip

Arbitro: Karasev (Rus);

Marcatori: 17′ st Jorginho (I), 32′ st Bernardeschi (I);

Ammoniti: Hatzidiakos (G), Koulouris (G), Bouchalakis (G).

 

Bernardeschi, Federico Chiesa, grecia, Italia, Jorginho, Roberto Mancini


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080