Skip to main content

Scudi di San Martino consegnati in Palazzo Vecchio, la 36.ma edizione

FIRENZE – Si e’ tenuta stamane nel Salone dei Cinquecento la 36esima edizione della tradizionale cerimonia nata nel 1983 per iniziativa dell’Istituto Scudi di San Martino e del suo Presidente Roberto Lupi . A far da cornice ad Autorità, Ospiti e insigniti la Banda Nazionale del Corpo dei Vigili del Fuoco giunta per l’occasione dalla capitale.
Al tavolo dei relatori il presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani, la presidente della Corte d’Appello di Firenze Margherita Cassano, il questore della provincia di Firenze Armando Nanei, il Comandante del Presidio Militare e dell’IGM gen div. Pietro Tornabene e in rappresentanza del Sindaco la vicesindaco Cristina Giachi.

Leitmotiv in ogni intervento la solidarietà umana , la generosità, lo spirito di fratellanza. Tanti i riconoscimenti andati a civili e appartenenti alle Forze dell’ordine protagonisti nel corso dell’anno di atti di coraggio e di eroismo, vagliati dalla apposita Commissione presieduta dalla d,ssa Cassano: scudi d’argento e di bronzo e diplomi di benemerenza.
Gli scudi d’argento sono stati assegnati alla memoria di Stefano Colasanti, il vigile del fuoco morto sulla Salaria nel dicembre 2018 nell’esplosione di un distributore di carburante presso cui si era fermato per dare aiuto ai colleghi intervenuti sull’incendio, a ritirarlo c’erano la madre e il fratello Claudio sovrintendente della Polizia di Stato; a Mario Boredon, pensionato della Polizia di Stato e associato ANPS e a Federico Muti che in vacanza all’Elba salvarono una giovane madre e i suoi due bimbi dal mare in tempesta; e all’assistente capo della Polizia Penitenziaria Massimo Rupe che lo scorso giugno, a Marina di Grosseto, salvò due bambine intrappolate dalle fiamme nell’incendio scoppiato nella loro abitazione.
Il calco dello scudo, opera dello scultore Brandimarte che lo forgiò appunto 36 anni fa, sarà custodito nell’anno che viene presso la Scuola Superiore della magistratura a Scandicci.


Sergio Tinti

già Comandante Polizia Stradale della Toscana

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741